Torta di polenta salata con verdure miste

Un ricco secondo che sposa una morbida polenta a un tripudio di coloratissime verdure, il tutto gratinato al forno

Torta di polenta salata con verdure miste
Stampa

Torta di polenta salata con verdure miste

La torta di polenta salata con verdure miste è un piatto colorato e saporito che potete servire come insolito secondo piatto. È buonissima servita calda appena sfornata e con la gratinatura ancora croccante, ma sarà fantastica anche servita a fette fredde, ideali ad esempio come pranzo al sacco.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 80 min
    Tempo tot.: 1 ora 40 min
    Dosi per: 8 persone

Si cucina!

Sbollentiamo le verdure

Lavate il cavolfiore e dividetelo a cimette piccoline, poi sbollentatele in acqua bollente leggermente salata per 2 minuti. Scolatele e nella stessa acqua cuocete i piselli per un paio di minuti. Pulite le carote e tagliatele a cubetti tenendo separate quelle arancioni da quelle viola. Sbollentate prima le carote arancioni per 3 minuti, scolatele poi lessate anche le carote viola per 3 minuti.

Cuociamo la polenta

In una pentola portate a bollore il latte di soia e l’acqua, insieme a una presa di sale, pepe, il lievito alimentare e il burro di soia. Versate quindi a pioggia la farina di polenta mescolando continuamente con una frusta per evitare la formazione di grumi. Cuocete la polenta a fiamma bassa per 40 minuti: dovrete ottenere una polenta morbida, se risultasse troppo dura aggiungete un po’ acqua bollente per ammorbidirla. Una volta cotta spegnete la fiamma, aggiungete tutte le verdure e mescolate per distribuirle omogeneamente. Versate la polenta ancora ben calda in una tortiera del diametro di 26 cm foderata di carta forno, livellate bene la superficie e lasciate raffreddare.

Prepariamo la besciamella

In un pentolino versate la farina 2 e i due tipi di olio. Mescolate con un cucchiaio di legno e mettete sul fuoco. Quando il roux inizierà a soffriggere aggiungete piano piano il latte di soia caldo, tenendo il composto sempre mescolato per evitare la formazione di grumi. Portate a bollore la besciamella e lasciatela cuocere per 2 minuti. Spegnete la fiamma e condite con sale, pepe e noce moscata.

Inforniamo la torta di polenta

Versate la besciamella sulla superficie della torta di polenta. In una ciotolina mescolate il pangrattato e la farina di mandorle con un goccio di olio, poi cospargete la panatura sulla besciamella. Infornate in forno statico a 200°C per 30 minuti, fino a doratura della superficie. Sfornate, lasciate intiepidire qualche minuto e servite.

Conservazione

Potete conservare questa torta di polenta in frigorifero per 3 giorni coperta da pellicola.

Consiglio per i vegolosi: Potete chiaramente farcire questa torta di polenta con le verdure che preferite, o aggiungere delle olive per un tocco di sapore in più.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)