Stufato di jackfruit vegan

Un ingrediente per alcuni ancora sconosciuto ma veramente versatile e saporito, il jackfruit è un frutto che si presta a moltissime ricette soprattutto salate, in sostituzione della carne

Stufato di jackfruit vegan
Stampa

Stufato di jack fruit vegan

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 20 min
    Tempo tot.: 35 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Si cucina!

Iniziate tagliando le verdure a cubetti, e nel frattempo scaldate in una pentola un fondo di olio con lo spicchio di aglio, il rosmarino, il timo, l’alloro, il peperoncino e la cannella. Una volta che l’olio sarà caldo aggiungete sedano, carote, cipolle e patate a dadini e fate saltare per qualche minuto, condendo con una presa di sale.

Ultimiamo lo stufato

Dopo aver fatto soffriggere le verdure per qualche minuto aggiungete la polpa di pomodoro e due mestoli di brodo vegetale, regolate di sale e pepe e portare a bollore. Cuocete fino a che le verdure saranno morbide e solo a questo punto unite il jackfruit ridotto a pezzettoni e proseguite la cottura per altri 5 minuti in modo da farlo insaporire bene. Spegnete quindi la fiamma e servite il vostro spezzatino di jackfruit ben caldo e con il suo bel sughetto.

Conservazione

Potete conservare questo stufato di jackfruit 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Potete acquistare la polpa di jack fruit già cotta nei negozi di prodotti biologici.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)