Strudel salato vegan ai carciofi, patate e funghi

Un connubio perfetto tra patate saltate all’origano, carciofi trifolati e funghi spadellati, insaporiti con farina di mandole e lievito alimentare per diventare il perfetto ripieno di questo strudel salato

strudel-salato-carciofi-funghi_9883_650
Stampa

Strudel salato vegan ai carciofi, patate e funghi

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min
    Cottura: 45 min
    Tempo tot.: 1 ora 15 min
    Dosi per: 6-8 persone

Ingredienti

  • 2 rotoli di pasta sfoglia vegetale rettangolare
  • 3 patate grandi
  • 350 g di funghi champignon
  • 400 g di cuori di carciofi
  • 2 cucchiai di farina di mandorle
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 1 cucchiaino di origano
  • 1 spicchio di aglio
  • ½ tazzina di latte di soia non dolcificato
  • Semi di sesamo
  • Sale e pepe

Si cucina!

Iniziate pelando le patate, tagliatele a tocchetti non troppo grandi e saltatele in padella con un goccio di olio, sale e origano fino a che non saranno dorate e morbide. In una seconda padella saltate i funghi, precedentemente puliti e affettati, con un goccio di olio, sale e pepe e cuoceteli per 15 minuti a fiamma medio alta in modo da farli dorare e asciugare.

Saltiamo i carciofi

Nel frattempo tagliate a spicchi i carciofi e saltate anch’essi in padella con un filo d’olio, lo spicchio di aglio, sale e pepe, facendoli prima saltare a fiamma viva per 5 minuti, poi coprendoli con un coperchio e abbassando la fiamma per altri 10 minuti.

Condiamo le verdure

Una volta che tutte le verdure saranno pronte versatele in una ciotola, conditele con il lievito alimentare e la farina di mandorle e mescolate bene.

Componiamo lo strudel

Stendete i vostri rotoli di pasta sfoglia e disponete metà del ripieno al centro di ciascuna sfoglia, formando un rettangolo centrale. Richiudete i vostri strudel assicurandovi di sigillare bene i bordi, spennellateli con il latte di soia e decorate la superficie con i semi di sesamo.

Inforniamo

Infornate in forno statico a 200°C per 30 minuti o fino a che la pasta sfoglia risulterà gonfia e dorata sia in superficie che alla base. Sfornate i vostri strudel, lasciateli intiepidire leggermente e serviteli tagliati a fette.

Conservazione

Potete conservare questo strudel salato un paio di giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Con gli stessi ingredienti potete realizzare anche una torta salata se la preferite allo strudel, magari schiacciando un po' le patate per renderle cremose.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)