Torta salata vegana soffice alle verdure – Video ricetta

Nessuna pasta sfoglia, ma con un impasto morbido ricco di verdure al suo interno. Una torta salata perfetta da accompagnare con una crema salata come hummus o da un burger di legumi

Stampa

Torta salata soffice alle verdure

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 60 min
    Tempo tot.: 1 ora 20 min
    Dosi per: 8 persone

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Lavate le verdure, tritate la cipolla, tagliate a cubetti abbastanza piccoli una delle zucchine e il peperone e saltate il tutto in una padella antiaderente con un goccio di olio e un pizzico di sale e di pepe, lasciandole cuocere fino a che si saranno ammorbidite. Nel frattempo mescolate bene in una ciotola capiente le due farine, il lievito, il sale e l’origano quindi aggiungete l’olio di semi di girasole, la senape, il latte di soia a cui avrete precedentemente aggiunto l’aceto e amalgamate bene il tutto. Unite all’impasto anche le verdure e le olive tagliate a rondelle e mescolate bene.

Cuociamo la torta

Versate il composto in una tortiera da 24 cm di diametro foderata di carta da forno, tagliate a semi rondelle la seconda zucchina e disponetela in cerchi concentrici sulla superficie della torta, condendo poi con un pizzico di sale e una spennellata di olio extravergine di oliva. Cuocete in forno preriscaldato a 175°C per 50 minuti, e lasciate raffreddare completamente prima di servire.

Conservazione

Potete conservare questa torta un paio di giorni su un piatto coperta da un telo pulito.

Consiglio per i vegolosi: Questa torta salata sarà perfetta accompagnata da un burger di legumi.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly
0