Bruschette vegane facilissime: tre varianti “in verde”

Facili, versatili e molto belle da portare in tavola: il tris di bruschette verdi che abbiamo preparato diventerà il vostro preferito anche grazie al loro tocco proteico e originale.

Tris di bruschette
Stampa

Tris di bruschette vegane facilissime

Che siano un’idea per una cena veloce e leggera o semplicemente il preludio ad un pranzo un po’ più complesso, le bruschette sono sempre un’ottima idea: eccone tre varianti deliziose e facilissime da preparare, 100% vegetali.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 30 min
    Dosi per: 6 persone

Si cucina!

Bruschette melanzane ed erbe

Per prima cosa pelate le melanzane (eliminiamo la buccia per rendere del tutto liscia e omogenea la crema), tagliatele a cubetti e saltatele in padella con lo spicchio di aglio, un goccio di olio, le erbe miste, la paprika e sale: lasciatele cuocere prima con il coperchio qualche minuto e poi eliminatelo, procedendo a fuoco medio fino a che la polpa delle melanzane non sarà ben morbida. Ora non vi resta che frullare le melanzane cotte fino ad ottenere una crema liscia ed omogenea.

Spalmate la crema sul pane (se volete lo potete anche scaldare un pochino in padella pre renderlo croccante) e decorate con foglie di rucola fresca e dei semi di sesamo (anche questi, volendo, li potrete tostare leggermente in padella per fare in modo che sprigionino il loro aroma delizioso).

Bruschetta alla crema di carciofi

Prendete i carciofi sott’olio e scolateli molto bene, in modo da eliminare l’olio in eccesso. Potete scegliere il tipo di carciofo che preferite: da quello alla brace, passando per quelli aromatizzati alla menta, fino ai classici pugliesi.

Ora, tagliate il panetto in cubetti e mettetelo nel mixer, aggiungete quindi un pizzico di aglio in polvere o essiccato (meno indigesto ma dal sapore deciso), la menta essiccata (se usate la fresca occhio alle quantità, è parecchio forte), i carciofi e l’aceto: frullate il tutto fino ad ottenere una crema dalla consistenza omogenea e aggiustate di sale se necessario.

Ora prepariamo la decorazione della bruschetta. A parte, saltate in padella le erbette fresche o surgelate con un po’ di sale, olio e un pizzico di aglio: lasciatele appassire senza che si sfaldino. Tritate quindi gli anacardi al coltello in modo grossolano.

Spalmate la crema di carciofi sulle fette di pane, adagiateci sopra le erbette spadellate e spolverizzate con gli anacardi che daranno alla bruschetta il giusto tocco croccante.

Bruschette alla crema di basilico

Anche qui la nostra base è il tofu: questa crema è facilissima. Frullate il tofu dopo aver aggiunto nel mixer anche le foglie ben lavate e asciugate di basilico fresco, il succo e la scorza di limone . Aggiungete anche sale e pepe alla crema: dovrete ottenere, anche in questo caso, un composto omogeneo.

Spalmate le vostre fette di pane ben calde con la crema e decorate con della scorza di limone e dei gherigli di noce tritati in modo grossolano: ci siamo!

Conservazione

Le creme possono essere conservate in frigorifero un paio di giorni, ma la cosa migliore è realizzarle e consumarle nel più breve tempo possibile.

Consiglio per i vegolosi: Le decorazioni di queste bruschette possono essere molte: anche pomodori secchi, mandorle, e olive potrebbero essere impiegate come tocco speciale, a seconda dei gusti.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)