Torta di grano saraceno vegan senza glutine ai lamponi

Dolce tipico dell’Alto Adige, questa torta meravigliosa e facilissima è senza glutine e farcita con una confettura leggermente acidula di lamponi o mirtilli rossi.

Torta di grano saraceno vegan senza glutine ai lamponi
Stampa

Torta di grano saraceno vegan senza glutine ai lamponi

La torta di grano saraceno vegan senza glutine ai lamponi è un dolce tipico dell’Alto Adige dal sapore molto caratteristico grazie al grano saraceno, che rende questo dolce deliziosamente rustico. La farina di mandorle aiuta ad addolcirne il sapore e il tutto è completato da una meravigliosa confettura di lamponi, o ancora meglio di mirtilli rossi, dolce e leggermente acidula allo stesso tempo, che si sposa alla perfezione con il grano saraceno.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 40 min
    Tempo tot.: 1 ora
    Dosi per: 8 persone

Si cucina!

Come prima cosa mescolate la farina di semi di lino con i 6 cucchiai di acqua e lasciate riposare il tutto per una decina di minuti fino a quando si sarà formato un composto gelatinoso.

Montiamo l’aquafaba

Versate l’aquafaba (preferibilmente fredda: monterà più velocemente) e montatela con le fruste elettriche fino a quando sarà montata a neve ben ferma.

Prepariamo l’impasto

In una ciotola mescolate la farina di grano saraceno, la farina di mandorle, lo zucchero, il lievito, la vaniglia e la scorza di limone. Aggiungete quindi l’olio di semi di girasole, il latte di mandorle e il composto di lino e amalgamate bene il tutto. In ultimo aggiungete anche l’aquafaba montata e mescolate bene l’impasto con una spatola facendo dei movimenti delicati dal basso verso l’alto per assicurarvi di non smontarla.

Inforniamo

Versate l’impasto in una tortiera foderata di carta forno e infornate in forno statico a 180°C per 40 minuti. Una volta pronta sfornate la vostra torta e lasciatela raffreddare completamente prima di tagliarla a metà e farcirla con la confettura di lamponi. Completate con lo zucchero a velo e servite.

Conservazione

Potete conservare questa torta un paio di giorni su un piatto coperta da un telo pulito o sotto una campana di vetro per dolci.

Consiglio per i vegolosi: Al posto della farina di mandorle provate ad usare al farina di nocciole in questa torta.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)