Stampa

Torta di grano saraceno vegan senza glutine ai lamponi

La torta di grano saraceno vegan senza glutine ai lamponi è un dolce tipico dell’Alto Adige dal sapore molto caratteristico grazie al grano saraceno, che rende questo dolce deliziosamente rustico. La farina di mandorle aiuta ad addolcirne il sapore e il tutto è completato da una meravigliosa confettura di lamponi, o ancora meglio di mirtilli rossi, dolce e leggermente acidula allo stesso tempo, che si sposa alla perfezione con il grano saraceno.

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa mescolate la farina di semi di lino con i 6 cucchiai di acqua e lasciate riposare il tutto per una decina di minuti fino a quando si sarà formato un composto gelatinoso.

Montiamo l’aquafaba

Versate l’aquafaba (preferibilmente fredda: monterà più velocemente) e montatela con le fruste elettriche fino a quando sarà montata a neve ben ferma.

Prepariamo l’impasto

In una ciotola mescolate la farina di grano saraceno, la farina di mandorle, lo zucchero, il lievito, la vaniglia e la scorza di limone. Aggiungete quindi l’olio di semi di girasole, il latte di mandorle e il composto di lino e amalgamate bene il tutto. In ultimo aggiungete anche l’aquafaba montata e mescolate bene l’impasto con una spatola facendo dei movimenti delicati dal basso verso l’alto per assicurarvi di non smontarla.

Inforniamo

Versate l’impasto in una tortiera foderata di carta forno e infornate in forno statico a 180°C per 40 minuti. Una volta pronta sfornate la vostra torta e lasciatela raffreddare completamente prima di tagliarla a metà e farcirla con la confettura di lamponi. Completate con lo zucchero a velo e servite.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa torta un paio di giorni su un piatto coperta da un telo pulito o sotto una campana di vetro per dolci.