Sushi vegano fatto in casa

Nato in Cina ma adottato con enorme successo e variazioni dalla cucina giapponese, il sushi può essere realizzato facilmente anche nella sua versione vegetale e prepararlo in casa è divertente e dà una grande soddisfazione a lavoro ultimato, oltre a permettere di personalizzarlo a proprio gusto seguendo la fantasia

Sushi vegan fatto in casa
Stampa

Sushi vegan fatto in casa

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 45 min (+ 1 ora di riposo)
    Cottura: 15 min
    Tempo tot.: 1 ora
    Dosi per: 4-6 persone

Ingredienti

  • 500 g di riso per sushi
  • 700 g di acqua
  • 150 ml di aceto di riso
  • 2 cucchiaini di sale
  • 5 fogli di alga nori
  • 1 carota
  • 1 avocado
  • 200 g di tofu
  • 1 cucchiaio di salsa di soia (senza glutine se necessario)
  • 1 cucchiaio di olio
  • 1 pizzico di zenzero in polvere
  • 1 pizzico di paprika
  • Succo di ½ limone

Strumenti

Si cucina!

Sciacquate il riso sotto l’acqua corrente usando un colino, poi trasferitelo in un pentolino e copritelo con l’acqua. Portate a bollore, coprite con un coperchio e cuocete a fiamma bassissima per 15 minuti. Al termine della cottura assicuratevi che tutta l’acqua sia stata assorbita e lasciate riposare il riso per 15 minuti sempre coperto. Scaldate l’aceto di riso e il sale in un pentolino e versatelo sul riso, mescolate bene e lasciatelo raffreddare completamente.

Mariniamo il tofu

Tagliate il tofu a bastoncini, tamponatelo con carta da cucina assorbente per fargli perdere l’acqua in eccesso e conditelo con un pizzico di sale, zenzero, paprika, salsa di soia, succo di limone e olio e lasciatelo marinare per almeno un’ora.

Farciamo l’alga nori

Tagliate a bastoncini sottili la carota e a fettine l’avocado e, una volta che il riso si sarà completamente raffreddato, procedete all’assemblaggio del sushi. Disponete un foglio di alga nori sul tappetino per sushi, tenendo il lato liscio appoggiato sul tappetino, poi ricoprite la superficie dell’alga con un sottile strato di riso, lasciando un bordo superiore di 2 cm di alga libero, che vi servirà per sigillare il rotolino. Con le dita inumidite distribuite uniformemente il riso e pressatelo bene. Distribuite al centro del riso una striscia di carote e sovrapponete anche dei bastoncini di tofu e delle fettine di avocado.

Richiudiamo il rotolino

Inumidite la striscia di alga lasciata libera dal riso e, con l’aiuto del tappetino, arrotolate il rotolo di sushi partendo dal basso, stringendolo bene, e assicuratevi che il lembo di alga umida vada a sigillare perfettamente il vostro rotolo.

Serviamo

A questo punto, con un coltello ben affilato e inumidito, tagliate il rotolo a fettine spesse 1-1,5 cm e disponetele su un piatto, accompagnandole con una ciotolina di salsa di soia per ciascun commensale.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questo sushi fatto in casa per 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Potete personalizzare il vostro sushi fatto in casa con gli ingredienti che preferite, provate ad aggiungere ad esempio dei bastoncini di cetriolo o dei semi di sesamo bianchi e neri per un tocco di colore.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0