Frittatine vegane con farina di lupini e broccolo romanesco

Ecco una frittatina vegan che invece della farina di ceci vede l’impiego della farina di lupini, per un secondo diverso dal solito.

frittatine lupini
Stampa

Frittatine vegane con farina di lupini e broccolo romanesco

Le frittatine con farina di lupini e broccolo romanesco sono un secondo sfizioso per gustare una frittatina senza uova e sperimentare con una farina di legumi. Qui ve le proponiamo in versione monodose cotte negli stampini per i muffin, ma nulla vi vieta di versare tutto l’impasto in un’unica teglia e cuocere una sola frittata.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 30 min
    Tempo tot.: 45 min
    Dosi per: 6 frittatine

Si cucina!

Saltiamo il broccolo romanesco

Lavate e dividete in cimette abbastanza piccole il broccolo romanesco. Saltatelo in padella con un goccio d’olio, sale e pepe fino a che si sarà dorato e ammorbidito. Nel frattempo lavate e asciugate con della carta assorbente il rosmarino e la salvia e tritali finemente al coltello.

Prepariamo le frittatine e inforniamo

Versate la farina di lupini e il pizzico di lievito in una ciotola e unite l’acqua. Mescolate l’impasto con una frusta per sciogliere bene tutta la farina ed eliminare eventuali grumi. Otterrete un impasto abbastanza denso, nulla a che vedere con la pastella fluida con cui si prepara ad esempio la farinata di ceci. Condite l’impasto con 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva, la salsa di soia e un pizzico di sale. Aggiungete anche il broccolo saltato e amalgamate il tutto delicatamente. Ungete bene 6 stampini per muffin e versatevi l’impasto. Infornate in forno statico a 180°C per 20-25 minuti. Sfornate e consumate le frittatine calde o tiepide.

Conservazione

Queste frittatine di farina di lupini si possono conservare un paio di giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti. Al momento del consumo scaldatele in un padella con un filo d’olio e un coperchio per evitare che si secchino.

Consiglio per i vegolosi: Al posto del broccolo romanesco potete usare un'altra verdura a vostra scelta. Provate ad esempio con delle zucchine saltate

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)