Polpette di amaranto vegane con radicchio e capperi

Polpette gustose e prive di glutine, perfette per chi cerca un modo per iniziare a consumare l’amaranto

Polpette vegane di amaranto radicchio e capperi


Stampa

Polpette vegane di amaranto radicchio e capperi

Queste polpette di amaranto vegane con radicchio e capperi sono a base di uno pseudocereale poco usato ma molto gustoso. Il tutto è insaporito con erbe aromatiche come il basilico, l’origano e la menta, ma voi potete personalizzare le polpette con le vostre erbe preferite. L’amaranto è inoltre privo di glutine, per cui adatto anche a chi ne è intollerante o cerca di evitarlo.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 60 min
    Tempo tot.: 1 ora 15 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

Cuciniamo l’amaranto

Sciacquate l’amaranto con un colino a maglie molto strette. Versatelo in una pentola e copritelo con l’acqua. Aggiungete un pizzico di curcuma e sale, e portate il tutto ad ebollizione. Una volta raggiunto il bollore coprite con un coperchio, abbassate la fiamma al minimo e fate cuocere per 30 minuti. Quando l’acqua sarà assorbita spegnete la fiamma e lasciate riposare l’amaranto per 10-15 minuti sempre con il coperchio.

Prepariamo il radicchio

Lavate bene il radicchio e tagliatelo a striscioline sottili. Tritate la cipolla rossa e sciacquate i capperi. In una padella versate un goccio di olio con le erbe aromatiche (menta, origano e basilico) e fate scaldare il tutto. Quando l’olio sarà caldo unite la cipolla, i capperi e un pizzico di sale e fate ammorbidire la cipolla qualche minuto. Aggiungete poi anche il radicchio e saltate il tutto a fiamma vivace gusto il tempo di far appassire l’insalata e asciugare l’acqua. Lasciate intiepidire.

Formiamo le polpette

In una ciotola riunite l’amaranto e le verdure e mescolate. Prelevate un terzo dell’impasto e frullatelo con un minipimer. Mescolate nuovamente il tutto condendolo con sale e pepe, e aggiungendo la farina di ceci per ottenere un impasto lavorabile con le mani. Formate delle polpette e passatele nella farina di mais fioretto. Disponetele su una teglia rivestita da carta forno, conditele con un goccio d’olio e infornatele in forno statico a 170°C per 25-30 minuti. Servitele calde o tiepide.

Conservazione

Queste polpette si possono conservare in frigorifero 1-2 giorni in un contenitore per alimenti fornito di coperchio. Al momento del consumo potete scaldarle nuovamente in forno o facendole saltare in padella.

 

Consiglio per i vegolosi: Se preferite potete sostituire la cottura al forno di queste polpette con la frittura, per un risultato più goloso.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)