Tartufini proteici dolci ai ceci e mandorle – Video ricetta

Questi dolci bocconcini hanno la particolarità di essere a base di ceci, ma non preoccupatevi, il sapore è completamente mascherato dalla crema di mandorla e dallo sciroppo d’acero

Stampa

Tartufini proteici dolci ai ceci e mandorle

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Tempo tot.: 10 min
    Dosi per: 18-20 tartufini

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Iniziate inserendo i fiocchi d’avena nel tritatutto e frullateli fino a ottenere una farina il più fine possibile; se utilizzate la farina di avena, saltate questo passaggio. Aggiungete anche i ceci (dopo averli asciugati bene con un foglio di carta da cucina), la crema di mandorle, la vaniglia in polvere e lo sciroppo d’acero, tritando il tutto ancora per un paio di minuti per ottenere un composto liscio e omogeneo.

Formiamo i tartufini

Trasferite il composto di ceci e mandorle in una ciotola e formate delle palline grandi circa quanto una noce, quindi passatele nel cocco rapé o nella farina di mandorle. Disponete i bocconcini su un piattino da portata, lasciateli riposare in frigorifero almeno un’ora e servite.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Questi tartufini si conservano 2-3 giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore per alimenti dotato di coperchio.

Consiglio per i vegolosi: Se volete con lo stesso impasto potete realizzare delle barrette energetiche, passandole 10 minuti in forno a 180°C per farle asciugare un po'.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0