Stampa

Si cucina!

Iniziate inserendo i fiocchi d’avena nel tritatutto e frullateli fino a ottenere una farina il più fine possibile; se utilizzate la farina di avena, saltate questo passaggio. Aggiungete anche i ceci (dopo averli asciugati bene con un foglio di carta da cucina), la crema di mandorle, la vaniglia in polvere e lo sciroppo d’acero, tritando il tutto ancora per un paio di minuti per ottenere un composto liscio e omogeneo.

Formiamo i tartufini

Trasferite il composto di ceci e mandorle in una ciotola e formate delle palline grandi circa quanto una noce, quindi passatele nel cocco rapé o nella farina di mandorle. Disponete i bocconcini su un piattino da portata, lasciateli riposare in frigorifero almeno un’ora e servite.

Conservazione

Questi tartufini si conservano 2-3 giorni in frigorifero, all’interno di un contenitore per alimenti dotato di coperchio.