Sciroppo d’acero: cos’è, dove comprarlo e come usarlo in cucina

Lo sciroppo d’acero è un dolcificante poco calorico squisito sui dessert. Ecco dove acquistarlo, quali sono le sue proprietà e come usarlo in cucina, ma anche nella cosmesi

Lo sciroppo d’acero (noto anche come succo d’acero) è il liquido zuccherino ottenuto bollendo la linfa dell’acero da zucchero e dell’acero nero. Si tratta di una delle alternative allo zucchero meno caloriche in assoluto, superato solo dalla melassa e dalla stevia. Esistono diverse varietà di sciroppo d’acero, distinte in grado A, B e C, che si differenziano in base al colore e all’intensità del gusto. Lo sciroppo di grado A, per esempio, è il più chiaro (perché più raffinato) e ha un sapore delicato che ricorda vagamente quello del miele; quello di grado C, invece, è il più scuro, meno raffinato e dal sapore più intenso, un misto tra melassa e caramello. Lo sciroppo di grado B è una via di mezzo tra A e C.

Dove si compra

Prodotto tra Canada e Stati Uniti ma ormai molto diffuso anche in Italia, lo sciroppo d’acero è acquistabile nei grandi supermercati, nei negozi di alimentazione biologicaonlinea un prezzo di circa 8 euro per 250 grammi, ma le varietà particolarmente pregiate possono arrivare anche a 15 euro. Il consiglio è di optare sempre per uno sciroppo puro al 100%, senza additivi quali coloranti o aromi.

Calorie e valori nutrizionali

Come accennato, lo sciroppo d’acero è un’alternativa allo zucchero tra le meno caloriche in assoluto: 100 grammi di prodotto, infatti, apportano circa 260 calorie. In più, si tratta di un alimento pressoché privo di grassi (0,1 g per 100 grammi di prodotto) e colesterolo, ma ricco di sali minerali come potassio, ferro, calcio oltre che di vitamine (fonte: USDA)

Consigli e ricette

Anche se sciroppo d’acero fa rima con pancake, sui quali viene versato abbondantemente, lo si può aggiungere anche sulle macedonie, nelle tisane al posto dello zucchero e perfino in una sorta di cocktail a base di acqua in cui inserire anche il succo filtrato di limone e della cannella in polvere: bevuto una volta al giorno, riattiva la circolazione, oltre a essere davvero buono. Delizioso nell’impasto dei dolci, come la nostra torta di carote con frosting di anacardi e sciroppo d’acero, è perfetto anche nei muffin o nei biscotti, come i nostri cookies con gocce di cioccolato. Grazie al suo sapore piacevolmente dolce, è ideale per dolcificare creme, marmellate e confetture, ma è ottimo anche solo per decorare torte, biscotti e gelati, semplicemente versato sulla superficie.

Produzione

Come accennato, lo sciroppo d’acero è prodotto tra Canada e Stati Uniti, dove la raccolta della linfa avviene all’inizio della primavera. Lo sciroppo deriva dal processo di concentrazione della linfa che si effettua in postazioni costruite ad hoc: per ottenere un litro di sciroppo, occorrono quaranta litri di linfa d’acero. Le varietà più scure di sciroppo d’acero presentano un quantitativo maggiore di minerali e un sapore più forte, quindi sono quelle più adatte per i dolci. Ad ogni modo, i negozi specializzati – in particolare quelli bio – sono ben forniti di sciroppo d’acero e ne vendono le migliori tipologie.

In cosmesi

Quello che non molti sanno è che lo sciroppo d’acero è utilizzabile anche nella cosmesi. Grazie alla presenza di ferro, magnesio e calcio, lo possiamo usare nelle lozioni energizzanti per il corpo – da spalmare sulla pelle – o in quelle ristrutturanti per capelli.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)