Crema chantilly all’italiana vegan

La crema chantilly è una di quelle preparazioni base della pasticceria, realizzata mescolando crema pasticciera e panna montata. Ve la presentiamo qui nella versione 100% vegetale, facilissima da preparare e ideale per farcire torte e pasticcini

Stampa

Crema chantilly vegan

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min (+ 4 ore di riposo)
    Cottura: 5 min
    Tempo tot.: 15 min
    Dosi per: 500 g di crema

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa occupatevi della crema pasticciera vegan: versate in un pentolino l’amido di mais e la vaniglia e aggiungete un goccio di latte di avena mescolando con un cucchiaio di legno per sciogliere bene l’amido, assicurandovi di non lasciare grumi. Unite quindi il resto del latte e lo zucchero e mettete sul fuoco a fiamma media continuando a mescolare il composto per tutto il tempo al fine di evitare che il fondo attacchi. Una volta raggiunto il bollore lasciate cuocere la crema per un paio di minuti, poi spegnete la fiamma e trasferitela in una ciotola, coprendola con un foglio di pellicola a contatto diretto con la superficie. A questo punto lasciate raffreddare completamente la crema, prima a temperatura ambiente, poi in frigorifero per almeno 4 ore.

E ora la crema chantilly

In una ciotola versate la panna fredda di frigorifero e montatela con le fruste elettriche fino a che sarà bella soda, quindi aggiungete la crema pasticciera bella fredda e amalgamate il tutto con una spatola con movimenti dal basso verso l’alto per non smontare il composto. Conservate la vostra crema in frigorifero fino al momento dell’utilizzo per la farcia (per esempio, di questa torta paradiso vegan o di questi bignè).

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa crema chantilly vegan 3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: In questa ricetta è stato utilizzato lo zucchero semolato solo per mantenere il colore della crema il più bianco possibile, ma nulla vi vieta di sostituirlo con lo zucchero di canna.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0