Vellutata di broccoli e fagioli bianchi di Spagna

Un primo leggero e nutriente, rinfrescato dalla presenza del limone e deliziosamente cremoso

Vellutata di broccoli e fagioli bianchi di Spagna
Stampa

Vellutata di broccoli e fagioli bianchi di Spagna

La vellutata di broccoli e fagioli bianchi di Spagna è un primo leggero e nutriente. Può essere servito sia come piatto unico, magari accompagnato a dei crostini di pane, oppure come entrée servita in una piccola ciotolina. In ogni caso i fagioli aiuteranno a dare senso di sazietà, e il tocco finale della scorza del limone dona freschezza al piatto.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Cottura: 20 min
    Tempo tot.: 30 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

1 broccolo grande
1 porro
230 g fagioli bianchi di Spagna lessati
150 ml latte di soia non dolcificato
1 spicchio di aglio
Timo q.b
Scorza di 1 limone
Brodo vegetale
Sale e pepe

Strumenti

  • Frullatore a immersione

Si cucina!

Prepariamo la vellutata

Lavate e affettate finemente il porro e fatelo soffriggere leggermente in una pentola capiente con un filo d’olio, il timo e lo spicchio d’aglio. Nel frattempo pulite il broccolo, dividete a cimette la parte superiore e tagliate a dadini il gambo. Aggiungetelo al porro insieme ai fagioli, salate e pepate, e lasciate insaporire qualche minuto. A questo punto rimuovete lo spicchio d’aglio, e versate il latte di soia e brodo vegetale a sufficienza per coprire le verdure. Lasciate sobbollire 15 minuti fino a quando il broccolo sarà morbido ma non completamente sfatto.

Frulliamo la vellutata

Con il frullatore a immersione riducete il tutto in una crema liscia e omogenea. Se dovesse risultare troppo densa potete allungarla con un po’ di brodo vegetale o latte di soia non dolcificato. Rimettete la vellutata sul fuoco il tempo sufficiente affinché riprenda il bollore, poi servitela terminando ogni porzione con pizzico di scorza di limone grattugiata.

Conservazione

Questa vellutata si conserva 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti ben chiuso. Al momento del consumo potrete scaldarla nuovamente in pentola oppure nel forno a microonde.

Consiglio per i vegolosi: Se non avete in casa il latte di soia non dolcificato potete semplicemente ometterlo in questa vellutata: basterà usare un mestolo in più di brodo

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)