Torta salata con tarassaco ed erbette alle olive

Una croccante pasta frolla salata vegana e un morbidissimo ripieno che profuma di primavera e gite al parco. Buona e facile da realizzare!

Torta salata con tarassaco ed erbette alle olive
Stampa

Torta salata con tarassaco ed erbette alle olive

Questa torta salata con tarassaco ed erbette alle olive è realizzata con una frolla salata vegana fatta in casa friabile e croccante, che racchiude tutta la morbidezza del ripieno a base di tarassaco, erbette e patate insaporite con olive. Una ricetta che lascerà tutti a bocca aperta per il suo sapore rustico, in cui il leggero amaro del tarassaco è perfettamente bilanciato dalle dolcissime erbette.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min
    Cottura: 80 min
    Tempo tot.: 1 ora 50 min
    Dosi per: 8 persone

Si cucina!

Pelate le patate, tagliatele a cubetti e lessatele in acqua leggermente salata per circa 15 minuti fino a quando saranno morbide. Nel frattempo sbollentate il tarassaco e le erbette per 2-3 minuti in acqua bollente leggermente salata, scolateli e sminuzzateli abbastanza finemente con un coltello, poi saltateli in padella con un filo d’olio, lo spicchio d’aglio, sale, pepe e le olive tritate, lasciando insaporire il tutto a fiamma viva per 3-4 minuti.

Prepariamo la frolla salata vegana

In una ciotola mescolate la farina 2, il sale, il lievito e il basilico e aggiungete in seguito l’olio d’oliva e l’acqua. Impastate il tutto lo stretto necessario per formare un panetto omogeneo, avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare un’ora in frigorifero.

Ora la farcia

Una volta scolate, passate le patate immediatamente allo schiacciapatate, condite con sale e olio e aggiungete le verdure saltate e intiepidite.

Assembliamo la torta salata

Prelevate ¼ della frolla e tenetela da parte. Con un matterello stendete la porzione d’impasto più grande tra due fogli di carta forno formando un rettangolo dalle dimensioni sufficienti a foderate il fondo e i bordi della vostra teglia. Trasferitelo nella teglia insieme alla carta forno e bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta. Versate la farcia assicurandovi di distribuirla in uno strato uniforme, poi stendete la restante pasta frolla e coprite la superficie della torta salata. Fate aderire bene la frolla lungo i bordi ed eliminate la pasta in eccesso.

Inforniamo

Praticate qualche taglio sullo strato di pasta frolla superficiale in modo da permettere al vapore delle verdure di uscire durante la cottura e infornate in forno statico a 180°C per 60 minuti, fino a che la frolla risulterà cotta e dorata. Sfornate e lasciate intiepidire la torta salata nella teglia, poi trasferitela su un tagliere aiutandovi con la carta forno e servitela tagliata a cubotti.

Conservazione

Potete conservare questa torta salata 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Se non avete tempo di preparare in casa la frolla salata potete tranquillamente usare 2 rotoli di pasta sfoglia già pronta.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)