Strudel al grano saraceno con finocchi, cime di rapa e mandorle

Rustico e delizioso, perfetto da preparare in anticipo e da utilizzare come piatto per una cena o anche come salva pranzo nei giorni più concitati: ecco un signor strudel!

Strudel salato di grano saraceno con cime di rapa, finocchi e mandorle
Stampa

Strudel al grano saraceno con finocchi, cime di rapa e mandorle

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 35 min
    Cottura: 45 min
    Tempo tot.: 1 ora 20 min
    Dosi per: 6 persone

Ingredienti

  • 150 g di farina 0
  • 100 g di farina di grano saraceno
  • 75 g di acqua
  • 75 g di olio di oliva
  • ½ cucchiaino di sale
  • 1 finocchio crudo
  • 250 g di cime di rapa
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaio di lievito alimentare
  • 1 cucchiaio di salvia fresca tritata
  • 60 g di mandorle sbucciate (con pelle o no, è indifferente)

Strumenti

Si cucina!

Per prima cosa, in una ciotola, mescolate la farina 0 con la farina di grano saraceno e il sale, poi unite l’acqua e l’olio d’oliva e impastate fino a ottenere un panetto morbido e liscio. Avvolgetelo nella pellicola riutilizzabile e lasciatelo riposare un’oretta a temperatura ambiente.

Nel frattempo tagliate a pezzettini, dopo averli mondati,  i finocchi e le cime di rapa, soffriggete uno spicchio di aglio in padella con un goccio di olio e la salvia tritata e saltate le verdure per una decina di minuti, in modo da farle ammorbidire un po’. Regolate di sale e pepe, spegnete la fiamma, aggiungete le mandorle spezzettate grossolanamente e il lievito alimentare e lasciate intiepidire.

Ora stendete l’impasto della pasta matta al grano saraceno direttamente sul tappetino in silicone ottenendo un rettangolo di circa 28×40 cm, farcitelo al centro con le verdure disponendole in rettangolo lungo sottile e chiudete lo strudel, aiutandovi con il tappetino in silicone per sollevare i due lembi di pasta. Sigillate bene anche le estremità e girate lo strudel in modo che la chiusura rimanga sulla base.

Praticate qualche taglio sulla superficie della pasta in modo da permettere al vapore di uscire durante la cottura e infornate in forno preriscaldato statico a 180°C per 45 minuti, o fino a che la superficie risulterà leggermente dorata.

Sfornate il vostro strudel salato e lasciato intiepidire qualche minuto prima di servirlo tagliato a fette, accompagnato, volendo, da un bel contorno di patate arrosto.

Conservazione

Potete conservare questo strudel in frigorifero in un contenitore per alimenti per 2-3 giorni. Sconsigliamo di surgelarlo: la grande presenza di verdure e la pasta delicata potrebbero risentirne fortemente in fase di scongelamento.

Consiglio per i vegolosi: Il ripieno di questo strudel può essere personalizzato: scegliete, per esempio della zucca delica al posto dei finocchi, oppure delle noci al posto delle mandorle.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Sai come si fa la salsa zola vegan? Iscriviti alla newsletter entro e non oltre l'11 maggio e ricevi subito la video ricetta

Print Friendly

Le altre ricette video

0