Spaghetti con ragù di zucca, noci e salvia fritta

Questi spaghetti conditi con un delizioso sugo a base di zucca, noci e salvia fritta sono l’ideale per una cena gustosa ma poco impegnativa da preparare

Spaghetti con ragù di zucca, noci e salvia fritta
Stampa

Spaghetti con ragù di zucca, noci e salvia fritta

Gli spaghetti con ragù di zucca, noci e salvia fritta sono un primo delizioso in cui il sapore delicato della zucca viene esaltato dalle noci e dalla salvia che grazie ad una leggera frittura diventa meravigliosamente croccantina. Un ragù vegetale dagli ingredienti semplici, facilissimo da preparare.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 35 min
    Tempo tot.: 55 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

Tritate finemente il sedano, la carota e la cipolla tenendole separate. In una pentola soffriggete la cipolla con un filo d’olio e metà delle foglie di salvia finemente tritate per un paio di minuti, poi una volta che inizierà a diventare trasparente aggiungete anche il sedano e le carote. Lasciate soffriggere per una decina di minuti con un pizzico di sale e nel frattempo tritate grossolanamente le noci. Aggiungete anch’esse al soffritto e proseguite la cottura per 10 minuti.

Cuociamo il ragù

Pulite la zucca dai filamenti interni ed eliminate la buccia, pesatene 300 g e tagliatela a dadini abbastanza piccoli, che andrete poi ad unire in pentola. Cuocete il vostro ragù per altri 15 minuti o finchè la zucca sarà morbida ma non sfatta, aggiungendo un mestolo di brodo vegetale per facilitare la cottura.

Lessiamo e condiamo la pasta

Friggete in un poco di olio le restanti foglie di salvia fino a quando risulteranno croccanti e tenetele da parte. Lessate intanto gli spaghetti in abbondante acqua salata, scolateli al dente e saltateli in padella insieme al condimento. Servite ben caldi e completate ciascuna porzione con le foglie di salvia fritta.

Conservazione

Potete conservare questa pasta 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Per arricchirlo ulteriormente potete aggiungere a questo ragù del tofu o del seitan tritato.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)