Ribollita

La ribollita è uno dei piatti tipici della della tradizione gastronomica Toscana; in questa versione, lo presentiamo con il topinambur

Ribollita
Stampa

Ribollita

La ribollita è un piatto semplice, tipico della tradizione gastronomica Toscana simile ad un minestrone ricco di verdure. In questa versione, lo presentiamo con il topinambur. Ecco la ricetta!

    Autore: Laura Di Cintio
    Prep.: 30 min
    Cottura: 120 min
    Tempo tot.: 2 ore 30 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

I cannellini

Lasciate in ammollo 2 ore i cannellini. Passato questo tempo cuoceteli a fuoco medio per circa 1 ora e 30 in acqua salata, insieme ad uno spicchio di aglio tagliato a metà e privato dell’anima e un filo di olio extravergine di oliva.

Gli altri ingredienti

Tagliate a dadini piccoli la zucchina, la carota e il topinambur. Private le foglie del cavolo della parte bianca del gambo e tagliatele finemente. Infine, tagliate a rondelle il porro.

Cuociamo tutto assieme

Aggiungete le verdure ai cannellini e continuate a cuocere per altri 30 minuti. Correggete sale e pepe a seconda del gusto personale e a 10 minuti dalla fine aggiungete i datterini tagliati a spicchi. Potete servire la ribollita calda accompagnata con delle fette di pane toscano, come vuole la tradizione.

Conservazione

La ribollita si conserva in frigorifero 2-3 giorni. Volendo può anche essere congelata e conservata fino a 6 mesi.

Consiglio per i vegolosi: Per una ricetta più veloce potete scegliere i cannellini già lessati

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)