Pappardelle con ragù bianco di carciofi e carote

Un primo di pasta dagli ingredienti semplici ma gustosa e raffinata, un trionfo di carciofi e verdure, perfette per una bella porzione di pappardelle

Pappardelle con ragù bianco di carciofi e carote
Stampa

Pappardelle con ragù bianco di carciofi e carote

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 40 min
    Tempo tot.: 55 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

  • 360 g di pappardelle
  • 4 carciofi
  • 200 g di carote
  • 1 porro piccolo
  • 1 spicchio di aglio
  • 3 foglie di alloro
  • 67 foglie di salvia
  • 50 ml di vino bianco
  • Sale e pepe

Si cucina!

Come prima cosa tritate molto finemente il porro, dopo averlo lavato molto bene, e soffriggetelo in una padella con un fondo di olio, uno spicchio di aglio, l’alloro e la salvia. Tagliate a dadini piccolissimi le carote e unitele ai porri, salate e pepate e lasciate cuocere per una decina di minuti con un coperchio.

Puliamo i carciofi

Nel frattempo pulite i carciofi eliminando la parte dura del gambo e le foglie esterne più dure, tagliate via la punta di ciascun carciofo, tagliateli a metà e togliete la barbetta interna con un coltellino. Affettate quindi sottilmente i carciofi e riponeteli man mano una ciotola di acqua fredda e succo di limone per evitare che anneriscano.

Cuociamo il ragù bianco

Unite i carciofi ben scolati alle carote e saltateli per un paio di minuti a fiamma viva, poi sfumate con il vino bianco e lasciate cuocere il tutto per 20-30 minuti con un coperchio, fino a che le verdure saranno belle morbide, aggiungendo un mestolo di brodo vegetale se dovessero asciugare troppo.

Condiamo le pappardelle

Lessate le pappardelle in acqua bollente leggermente salata, scolatele molto al dente terminate la cottura in padella con il ragù di verdure, aggiungendo un mestolo di acqua di cottura e saltandole delicatamente a fiamma medio-alta. Servite subito le vostre pappardelle ben calde e cremose, condendole con un giro di olio a crudo.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Sai come si fa la salsa zola vegan? Iscriviti alla newsletter entro e non oltre l'11 maggio e ricevi subito la video ricetta

Conservazione

Potete conservare questa pasta per 3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Questo condimento sarà perfetto anche per condire un bel piatto di cereali, come orzo o farro, oppure un risotto.

Print Friendly

Le altre ricette video

0