Crostata vegana alle ciliegie e cacao

Meravigliosa frolla croccante al cacao che racchiude una dolcissima farcitura alle ciliegie, una ricetta semplicissima per gustare questi frutti deliziosi in una veste particolarmente golosa

Crostata vegana alle ciliegie e cacao
Stampa

Crostata vegana alle ciliegie e cacao

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 25 min (+ 2 ore di riposo)
    Cottura: 25 min
    Tempo tot.: 50 min
    Dosi per: 8 persone

Si cucina!

Per la frolla al cacao iniziate con il mescolare in una ciotola la farina con il cacao setacciato e il lievito. Aggiungete in seguito lo sciroppo di riso e il burro di soia freddo di frigorifero e impastate con la punta delle dita fino a formare un panetto omogeneo. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare in frigorifero per mezz’ora circa, poi stendetelo con un matterello e rivestite lo stampo per crostata precedentemente unto con un po’ di burro di soia.

Inforniamo

Rifinite bene i bordi eliminando gli eccessi di pasta frolla, ricopritela di carta forno e fagioli secchi o biglie in ceramica apposite per la cottura in bianco in forno e infornate in forno ventilato a 180°C per 15 minuti, poi rimuovete i fagioli e la carta e proseguita la cottura per altri 5-10 minuti. Una volta cotta sfornate la vostra frolla e lasciatela raffreddare completamente.

Prepariamo la farcia

Dopo aver accuratamente denocciolato le ciliegie frullatele nel frullatore insieme alla vaniglia e al succo di limone fino ad ottenere una purea liscia. Unite anche il latte di mandorla, l’amido di mais, l’agar agar e lo sciroppo di riso e frullate nuovamente per amalgamare bene tutti gli ingredienti. Trasferite il composto in una pentola e portate a bollare, lasciandola poi cuocere per 1-2 minuti in modo da essere sicuri che l’agar agar si attivi. Lasciate intiepidire leggermente la crema poi versatela sulla base di pasta frolla, decorate con la granella di mandorle e lasciate poi riposare il tutto per qualche ora per farla raffreddare completamente.

Conservazione

Potete conservare questa crostata un paio di giorni su un vassoio coperto da un telo pulito, oppure in frigorifero avvolta da pellicola.

Consiglio per i vegolosi: Se volete aggiungete delle scaglie di cioccolato alla granella di mandorle per decorare la superficie della crostata.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)