Barrette vegan ai pistacchi e cioccolato

Queste barrette ai pistacchi e cioccolato fondente sono un concentrato di energia pronte da portare sempre con sé. Provatele a colazione o dopo un allenamento, vi daranno la carica di cui avrete bisogno

Barrette al pistacchio e cioccolato
Stampa

Barrette ai pistacchi e cioccolato

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min (+ 1 ora e 30 min di riposo)
    Cottura: 5 min
    Tempo tot.: 20 min
    Dosi per: 8 persone

Si cucina!

Iniziate con il frullare i fiocchi di avena e il cocco rapé nel tritatutto fino ad ottenere una farina abbastanza sottile, poi aggiungete l’olio di cocco precedentemente sciolto in microonde o a bagnomaria, lo sciroppo d’acero e la vaniglia e mescolate bene il tutto. Foderate la teglia con carta da forno e versatevi la base delle barrette, livellandola bene con le mani o con un cucchiaio.

Lo strato ai pistacchi…

Frullate i pistacchi insieme allo sciroppo d’acero per 20-30 secondi, quindi adagiateli sopra alla base delle barrette formando il secondo strato e riponete il tutto in frigorifero per almeno 30 minuti.

…e lo strato di cioccolato

Sciogliete il cioccolato a bagnomaria e quando sarà ben fluido toglietelo dalla fiamma e unite il latte di mandorla. Versate il cioccolato fuso sullo strato di pistacchi e riponete in frigorifero per un’ora; trascorso questo tempo, tagliate le barrette e servite.

Conservazione

Potete conservare queste barrette ai pistacchi fino a 5 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Al posto dei pistacchi potete usare la frutta secca che preferite: provate ad esempio ad usare le nocciole o le arachidi.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)