Baklava vegan

Un dolce che è un tripudio di frutta secca e dolcezza, racchiusa tra sottilissimi strati di pasta fillo e insaporita con cannella e acqua di fiori d’arancio

Baklava vegan
Stampa

Baklava vegan

La baklava vegan è un dolce tipico del medioriente formato da strati di sottilissima pasta fillo arricchiti da strati di frutta secca e insaporito con uno sciroppo aromatizzato all’acqua di fiori d’arancio: un dolce che è una gioia per il palato. Accompagnatelo ad una buona tazza di the alla menta e… godetevelo!

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 30 min
    Tempo tot.: 50 min
    Dosi per: 16 porzioni

Ingredienti

  • 14 fogli di pasta fillo
  • 100 g di noci
  • 100 g di noci pecan
  • 100 g di mandorle
  • 150 g di pistacchi
  • 50 g di sesamo
  • 40 g di pinoli
  • 2 cucchiai di zucchero di canna
  • ½ cucchiaino di cannella
  • 200 g di sciroppo d’agave
  • 50 g di acqua
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • ½ cucchiaio di acqua di fiori d’arancio
  • Olio di semi girasole o burro di soia q.b.

Strumenti

  • Pirofila 18 x 35 cm (o analoga)

Si cucina!

Come prima cosa tritate al coltello la frutta secca fino ad ottenere una granella non troppo grossolana, versatela in una ciotola e unitevi lo zucchero di canna e la cannella.

Formiamo la baklava

Con un pennello da cucina ungete leggermente il fondo e le pareti della pirofila, poi disponete sulla base 4 fogli d pasta fillo, spennellando ciascuno con un poco di olio di semi di girasole o di burro di soia fuso. Versate 1/3 della frutta secca e ricoprite con 3 fogli di carta fillo, sempre spennellando ciascuno con l’olio o il burro. Ricoprite con un altro terzo della frutta secca, altri 3 fogli di fillo, poi l’ultima porzione di frutta secca e i restanti 4 fogli di pasta fillo avendo cura di ungerli generosamente.

Inforniamo

Tagliate la vostra baklava a quadratini o nella più caratteristica forma di rombi e infornate il tutto in forno statico a 170°C per 25 minuti. Nel frattempo portate a bollore lo sciroppo d’agave insieme all’acqua, al succo di limone e all’acqua di fiori d’arancio e lasciate sobbollire per 5 minuti.

Completiamo con lo sciroppo

Una volta che la pasta fillo sarà ben dorata togliete la pirofila dal forno e versatevi sopra subito lo sciroppo ancora caldo, cercando di distribuirlo nella maniera più uniforme possibile. Lasciate raffreddare completamente (possibilmente una notte intera) la vostra baklava prima di servirla.

Conservazione

Potete conservare la baklava fino a una settimana in frigorifero coperta da pellicola.

Consiglio per i vegolosi: Accompagnate questo dolce ad una buona tazza di the alla menta.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)