Pinoli

Pinoli

Detti anche pinocchi in alcune zone dell’Italia, i pinoli, ben racchiusi nelle scaglie legnose delle pigne, sono i semi di alcune varietà di pino, in particolar modo del pino comune (o Pinus pinea) e vengono utilizzati a scopo alimentare in diverse preparazioni dolci e salate. Da 1 kg di pigne si ottengono circa 250 g di pinoli col guscio e 80 g sgusciati; queste vengono raccolte da autunno a primavera e fatte essiccare per migliorare l’estrazione dei semi che infine vengono selezionati e confezionati.

Dove trovarli

I pinoli sono reperibili, già sgusciati e al naturale, nella grande distribuzione e nei negozi di alimentazione biologica. Il loro prezzo è elevato e può arrivare a raggiungere anche i 100 euro al kg per le varietà più pregiate, 60 per quelle più comuni.

Pinoli: proprietà, calorie e valori nutrizionali

I pinoli, ricchi di proteine come tutta la frutta secca, contengono diverse sostanze nutritive: come riportano le tabelle Crea, sono ricchi di lipidi (ne presentano circa il 50-60 per cento del loro peso), e sono una buona fonte di acidi grassi insaturi, tra cui spicca l’acido linoleico. Apportano fibre, ferro e anche fosforo, manganese, magnesio, potassio e zinco. Tra le vitamine, spicca la E. Si tratta, però, di semi molto calorici: 100 grammi di prodotto apportano quasi 600 kcal ed è quindi meglio limitarne il consumo nelle diete ipocaloriche, mentre sono ottimi per gli sportivi!

Ricette con i pinoli

I pinoli, si sa, sono l’ingrediente principe del pesto alla genovese, ma trovano largo impiego in cucina sia nelle preparazioni salate che in quelle dolci. Qualche esempio? Noi li abbiamo usati per preparare un delizioso cous cous di cavolfiore, degli spaghetti con finocchi e limone, ma anche dei fusilli con crema di tofu e pomodorini. Per quanto riguarda i dolci, poi, c’è davvero l’imbarazzo della scelta: oltre che per decorare la torta della nonna, sono perfetti per preparare dei biscotti, come i nostri biscotti ai pinoli senza burro, ma anche delle torte come il nostro ciambellone con mele e albicocche secche. Con i pinoli tostati (che si possono preparare facilmente in casa facendo tostare i semi per qualche minuto in una padella antiaderente, a fuoco vivo) si può preparare anche una crema, ottima da sola spalmata sul pane oppure perfetta come ingrediente per piatti dolci e salati. In ogni caso è bene ricordare che i pinoli devono essere conservati in un luogo fresco e asciutto: questo impedirà il rapido irrancidimento dei semi.

 

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)