Frittata senza uova con farina di grano saraceno alle bietole

Un’alternativa alla classica frittata con le uova, è cotta in padella e ha un sapore inconfondibile grazie al mix di farine con cui è preparata

Frittata senza uova con farina di grano saraceno alle bietole
Stampa

Frittata senza uova con farina di grano saraceno alle bietole

La frittata senza uova con farina di grano saraceno alle bietole è un’alternativa tutta vegana alla frittata classica, ma anche a quella realizzata con la farina di ceci. Si tratta infatti di una pastella realizzata con un mix di farine, tra cui spicca quella di grano saraceno, che conferisce a questo piatto un gusto inconfondibile.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min + 30 min (di riposo)
    Cottura: 30 min
    Tempo tot.: 1 ora 10 min
    Dosi per: 6 persone

Si cucina!

Iniziate mescolando le 3 farine in una ciotola insieme al sale e al pepe. Aggiungete poi l’olio e l’acqua a filo mescolando il tutto con una frusta fino ad ottenere una pastella morbida e liscia, che lascerete riposare 30 minuti.

Saltiamo le bietole

Fate soffriggere lo spicchio di aglio intero in una padella con un filo di olio e il peperoncino, fino a quando sarà leggermente dorato. Aggiungete le bietole lavate, mondate e tagliate a pezzettini e fatele cuocere 10 minuti, fino a quando saranno morbide. A questo punto rimuovete l’aglio e unite le verdure alla pastella. Scaldate la padella con un po’ di olio e quando sarà ben caldo versate metà dell’impasto della vostra frittata. Cuocete a fiamma medio-bassa con un coperchio per 7-8 minuti o fino a doratura, poi aiutandovi con il coperchio girate la frittata e proseguite la cottura per altri 5 minuti, sempre con il coperchio.

Serviamo

Cuocete allo stesso modo anche la seconda metà dell’impasto. Una volta pronte lasciate intiepidire le frittate, poi trasferitele su un piatto o su un tagliere, tagliatele a fette e servite.

Conservazione

Potete conservare questa frittata senza uova 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Al posto della farina di farro potete sperimentare e provare altre farine: provate ad esempio quella di kamut o di miglio.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)