Frutta e verdura di stagione a marzo

Cosa c’è di meglio che celebrare l’arrivo della primavera con i sapori delle primizie di stagione? Dagli agretti agli asparagi, la tavola torna a colorarsi di verde!

Frutta e verdura di stagione a marzo

La primavera è arrivata e con essa il desiderio di gustare ricette sane, fresche, leggere, colorate: ecco, allora, la frutta e la verdura che l’orto ci offre a marzo.

Verdura e ortaggi

  • Aglio,
  • agretti,
  • asparagi,
  • bietola,
  • broccoli,
  • broccolo romanesco,
  • carciofi,
  • carote,
  • cavolfiori,
  • cavolini di Bruxelles,
  • cavolo cappuccio e cavolo verza,
  • cicoria,
  • cime di rapa,
  • cipolle e cipollotti,
  • finocchi,
  • frutta in guscio,
  • indivia e lattuga,
  • legumi secchi,
  • melone d’inverno,
  • patate e patate novelle,
  • porri,
  • radicchio,
  • rape,
  • ravanelli,
  • sedano e sedano rapa,
  • scalogno,
  • spinaci,
  • topinambur,
  • taccole,
  • valerianella,
  • zucca.

Frutta di stagione a marzo

  • Arance,
  • bergamotto,
  • kiwi,
  • limoni,
  • mandarini,
  • clementine,
  • mele,
  • pere,
  • pompelmi.

Aromi

  • Prezzemolo,
  • rosmarino e
  • salvia.

 

Le ricette di marzo

Marzo profuma di primavera e primizie. Un esempio? Asparagi e piselli, che puoi gustare insieme in questo primo piatto semplicissimo con la pasta, ma ricco di gusto. Gli asparagi sono buonissimi anche in un altro primo piatto, tutto da provare, le orecchiette agli asparagi e pomodorini con salsa allo zafferano. Una chicca del mese sono poi gli agretti, noti anche come “barba di frate”: gustiamoli in versione cremosa con olive nere e pesto di pomodori secchi, come contorno, o come farcia per pizze e focacce. Come secondo ti suggeriamo, invece, delle golose chips di tempeh con taccole e vinaigrette al miso e limone, una torta salata con tarassaco ed erbette alle olive (ideale anche come antipasto e per i primi pic-nic di stagione) e le potato cakes ripiene di piselli e noci. Infine, un dolcino speciale: la torta mimosa vegana, perfetta per l’8 marzo (ma anche per il 9, il 10, l’11…!)

Print Friendly
0