Torta mimosa vegana – Dolce vegano per la Festa della donna

La torta simbolo della festa della donna, morbida, golosa e bellissima, sarà una gioia a ogni boccone

Torta mimosa vegana
Stampa

Torta mimosa vegana

Vi presentiamo qui la torta mimosa vegana, il dolce per eccellenza per festeggiare la festa della donna. Morbido pan di Spagna farcito con una crema diplomatica al limone e una delicata bagna al marsala, il tutto ricoperto dai caratteristici cubetti di pan di Spagna che conferiscono a questo torta l’aspetto del fiore da cui prende il nome.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 50 min (+ 1 notte di riposo)
    Cottura: 45 min
    Tempo tot.: 1 ora 35 min
    Dosi per: 8-10 persone

Ingredienti

per 2 pan di Spagna dal diametro di 20 cm:

per la crema:

per la bagna:

  • 50 ml acqua
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 50 ml di marsala o rum

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa preparate i due pan di Spagna: versate in una ciotola la farina, lo zucchero, il lievito, il bicarbonato, la scorza di limone, la vaniglia e la curcuma e mescolate bene. A parte frullate lo zucchero, il burro di soia, lo sciroppo di riso e metà del latte fino ad ottenere un composto liscio, che andrete poi ad unire agli ingredienti secchi insieme al resto del latte di soia ed al succo di ½ limone. Mescolate bene e trasferite il composte in due tortiere foderate di carta forno ed infornate in forno statico a 180°C per 35-40 minuti.

Cuciniamo la crema pasticcera

Versate la farina di riso in un pentolino e unite un goccio di latte per scioglierla bene, in seguito aggiungete a filo il resto del latte di soia, lo zucchero, il succo e la scorza di limone. Mettete il pentolino sul fuoco a fiamma bassa e portate ad ebollizione mantenendo il composto sempre mescolato con un cucchiaio di legno. Una volta raggiunto il bollore proseguite la cottura per una paio di minuti e spegnete la fiamma. Trasferite la crema in una ciotola, coprite a contatto con della pellicola e lasciate raffreddare completamente.

Prepariamo la bagna

Versate l’acqua, il marsala (o il rum) e lo zucchero in un pentolino e portate a bollore in modo da far sciogliere completamente lo zucchero. Spegnete quindi la fiamma e lasciate raffreddare completamente.

Completiamo la crema

In una ciotola versate la panna fredda da frigorifero e montatela con le fruste elettriche. Una volta montata aggiungetela alla crema pasticcera e incorporatela delicatamente con una spatola facendo movimenti circolari dal basso verso l’alto.

Assembliamo la torta

Tagliate a metà i due dischi di pan di Spagna, bagnate entrambe le basi con la bagna e farcitele con la crema. A questo punto sovrapponetele e appoggiate sull’ultimo strato di crema una delle due metà superiori del pan di Spagna. Con un coltello ben affilato eliminate la superficie dorata dell’ultimo disco rimasto e tagliatelo a cubetti abbastanza piccini. Ricoprite interamente la torta con la crema rimasta e coprite la superficie e i lati con i dadini di pan di Spagna. Trasferite la torta in frigorifero e lasciatela riposare almeno un paio di ore prima di tagliarla a fette e servirla.

Conservazione

Potete conservare questa torta in frigorifero per 3 giorni in un contenitore apposito per torte.

Consiglio per i vegolosi: Per una bagna analcolica utilizzate del succo di ananas o di arancia.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)