Lasagne vegetariane al pesto

Una preparazione semplice ma molto gustosa, in questo caso realizzata in versione vegetariana ma facilmente replicabile anche in chiave vegan

lasagne vegetariane al pesto

 

 

Stampa

Lasagne vegetariane al pesto

Il pesto è una delle preparazioni culinarie italiane più facili da preparare. Prodotto in Liguria, specialmente a Genova, è attualmente inserito tra i prodotti agroalimentari tradizionali del territorio (PAT). La prima descrizione del prodotto ufficiale si fa risalire a Virgilio col suo Moretum anche se la prima ricetta risale al 1893 grazie a Giobatta Ratto col suo Battuto o sapore all’aglio in La cuciniera genovese edito da Pagano.

Oggi preparo un primo piatto semplicissimo composto da tre ingredienti: pesto, lasagne fatte in casa e besciamella.

    Autore: Maria Carola Leone
    Prep.: 40 min
    Cottura: 45 min
    Tempo tot.: 1 ora 25 min
    Dosi per: 4 persone

La ricetta illustrata in questa pagina è stata scritta da una blogger e non è dunque stata ideata, cucinata e testata dalla redazione di Vegolosi.it


Ingredienti

Per le lasagne fatte in casa

  • 400 g di farina integrale
  • 200 g di acqua
  • 1/2 cucchiaino di sale integrale

Per la besciamella

  • 100 g di farina integrale
  • 1 l di latte parzialmente scremato (per una versione vegana, sostituitelo con un latte vegetale non zuccherato)
  • 1 pizzico di sale integrale
  • noce moscata q.b.

Per il pesto

  • 25 g di foglie di basilico,
  • 15 g di grana grattugiato (da omettere per una versione vegana, sostituibile con la stessa quantità di lievito alimentare in scaglie)
  • 50 ml di olio extra vergine di oliva
  • 8 g di pinoli (in alternativa, anche mandorle)
  • 1 pizzico di sale integrale
  • 1/2 spicchio di aglio (se non lo gradite potete ometterlo)

Si cucina!

Per le lasagne

Versate in un piano pulito e asciutto la farina e il sale e aggiungete poca acqua per volta così da creare un impasto liscio e omogeneo. Dopo aver lavorato per qualche minuto energicamente la pasta, lasciatela riposare per circa un’ora in frigo avvolta da pellicola trasparente per alimenti.

Quando il panetto sarà pronto stendete la pasta con l’aiuto di un mattarello di legno, creando una sfoglia abbastanza sottile. Una volta terminato, tagliate dei quadrotti di pasta 3,5 cm per lato e lasciateli sul piano ad asciugare per qualche minuto.

Nell’attesa dedicatevi alla preparazione dei condimenti.

Per la besciamella

In un tegamino d’acciaio versate il latte freddo, la noce moscata e il sale e lasciate intiepidire il tutto leggermente. Nel frattempo aggiungete poco per volta la farina e lavorate la besciamella per qualche minuto aiutandovi con una frusta. Quando la besciamella sarà pronta spegnete il fuoco e lasciatela raffreddare.

Per il pesto

Pulite e tagliate finemente l’aglio e i pinoli e versateli in un contenitore per il mixer (oppure nel mortaio), aggiungete le foglioline di basilico e unite pian piano l’olio di oliva alternando anche il formaggio. Quando avrete ottenuto un brillante e cremoso pesto aggiustate di sale.

Inforniamo!

In una pirofila precedentemente oliata e infarinata disponete le lasagne fresche in modo uniforme. Versate poco pesto per volta aiutandovi con un cucchiaio, aggiungendo anche qualche cucchiaio di besciamella. Continuate in questo modo fin quando avrete terminato tutti gli ingredienti.

Avvolgete la pirofila con della carta stagnola e fate cuocere le lasagne a 180° (forno preriscaldato statico) per 45 minuti. Servite tiepide con una fettina di pomodoro siccagno siciliano come decorazione.

Conservazione

La lasagna può essere consumata anche il giorno successivo, se conservata in frigorifero in un contenitore di vetro, oppure congelata.

 

 

 

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)