Madeleine vegane al limone

La ricetta delle madeleine vegane vi stupirà: sono facili da preparare e morbidissime!

madeleine vegan al limone
Stampa

Madeleine vegane al limone

Tipiche del Comune di Commercy, nel Nord-Est della Francia, le madeleine sono dolcetti il cui profumo ricorda immediatamente le cucine ricche di ingredienti e confusione delle case francesi di campagna: tanto uova e tanto burro, ma non nella nostra versione vegolosa. Le madeleine vegane al limone che vi proponiamo non solo sono morbidissime, ma il loro aroma di limone vi lascerà una sensazione delicata e piacevole sul palato. In più, sono facilissime da preparare!

    Autore: Vegolosi.it
    Prep.: 15 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 25 min
    Dosi per: 20 madeleine

Ingredienti

  • 120 g di farina 0 o integrale
  • 80 g di yogurt di soia (al naturale o  zuccherato)
  • 70 ml di olio di oliva extravergine o di olio di mais
  • 1 cucchiaino di lievito naturale a base di cremortartaro
  • 40 g di sciroppo di agave
  • il succo di mezzo limone
  • la buccia grattugiata di 1 limone
  • 1 pizzico di sale
  • 50 g di mandorle tritate o di farina di mandorle

Strumenti: 2 teglie per madeleine

Si cucina!

Gli ingredienti liquidi…

Per prima cosa in una ciotola mettete lo yogurt di soia con lo sciroppo d’agave, il pizzico di sale e l’olio e iniziate a mescolare questi ingredienti.

…e la farina

Al composto aggiungete ora la buccia di limone e il succo: ricordatevi di scegliere un limone biologico dato che ne stiamo utilizzando la buccia. Aggiungete poi anche la farina e il cremortartaro.

Tostiamo le mandorle

In un tegame antiaderente fate tostare le mandorle in modo da poterne gustare in pieno l’aroma e, con l’aiuto di un robot potente da cucina dotato di lame, tritate la frutta secca fino a ottenere una polvere abbastanza fine  (questo passaggio lo eviterete se utilizzate la farina di mandorle). Aggiungete quindi le mandorle e mescolate fino a ottenere un composto omogeneo.

Negli stampi e poi in forno!

Con l’aiuto di un cucchiaio dosate l’impasto all’interno degli stampini per le madeleine: ricordatevi di non riempire del tutto le forme perché il composto dovrà gonfiarsi per creare la tipica “pancia” di questi dolcetti.

Infornate quindi per circa 5 minuti a 230° (attenzione: monitorate con un timer!) e immediatamente passati i 5 minuti abbassate il forno a 180° e cuocete altri 5 minuti. Questa modalità di cottura serve per creare la “pancia” della madeleine. Noi abbiamo provato anche cuocendole direttamente a 180°: meno panciute ma cotte ugualmente in modo perfetto.

Conservazione

Le madeleine vegane al limone si conservano per un paio di giorni sotto una campana di vetro per dolci.

Consiglio per i vegolosi: Potete aromatizzare queste madeleine anche con l'arancia! Oppure provatene una versione con gocce di cioccolato!

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)