Frutta secca speziata al forno – VIDEO

Uno snack salato e gustosissimo che si può portare sempre con sè, ideale per una pausa croccante e sfiziosa

Stampa

Frutta secca speziata al forno

Ecco la ricetta per uno snack salato e saporitissimo: frutta secca speziata al forno. La preparazione è di una facilità estrema, basta infatti condire la frutta secca e infornare. Il risultato sarà un misto croccante e ricco di gusto, al quale sarà difficile resistere.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 5 min
    Cottura: 15 min
    Tempo tot.: 20 min
    Dosi per: 6 persone

Ingredienti

Si cucina!

Condiamo la frutta secca

Riunite mandorle, noci, anacardi e semi di zucca in una ciotola e condite con la paprika, i chiodi di garofano ridotti in polvere con un mortaio, il misto di spezie per kebab, sale, pepe e olio e mescolate bene. Distribuite poi la frutta secca su una teglia foderata di carta forno, completando con gli aghi di rosmarino.

Inforniamo

Infornate la frutta secca in forno statico a 180°C per 15 minuti, mescolandola e rigirandola verso metà cottura. Sfornate, lasciate intiepidire e servite come snack.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare la frutta secca in un sacchetto o in un contenitore per alimenti per una settimana.

Consiglio per i vegolosi: La ricetta proposta è solo una delle possibili combinazioni di frutta secca e spezie, sperimentate pure con le vostre preferite, ad esempio usando del garam masala al posto delle spezie per kebab.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0