Vellutata di patate dolci al cocco, zenzero e fagioli

Se avete una passione smodata per vellutate, ecco una ricetta buonissima, ideale per una cena leggera ma gustosissima!

Stampa

Vellutata di patate dolci al cocco zenzero e fagioli

Se volete preparare un piatto buono, ma proprio buono, ecco a voi la vellutata di patate dolci al cocco, zenzero e fagioli dall’occhio. Una curiosità: i fagioli con l’occhio nero sono molto utilizzati nella cucina americana e africana e, per tradizione, si mangiano a capodanno proprio come facciamo noi con le lenticchie in quanto considerati dei portafortuna.

    Autore: Antonella Cirulli
    Prep.: 10 min
    Cottura: 30 min
    Tempo tot.: 40 min
    Dosi per: 2 persone

La ricetta illustrata in questa pagina è stata scritta da una blogger e non è dunque stata ideata, cucinata e testata dalla redazione di Vegolosi.it


Ingredienti

Si cucina!

Cuocete le patate dolci al vapore, nel forno a microonde o nella pentola a pressione. Quando morbide, sbucciatele e mettetele in un mixer. Aggiungetevi il latte di cocco, lo zenzero spremuto con lo spremiaglio, la punta di un cucchiaino di curcuma e un pizzico di peperoncino in polvere. Tritate fino a raggiungere una consistenza cremosa e liscia.

Trasferite la vellutata ottenuta in una ciotola larga; sciacquate i fagioli sotto acqua corrente e sgocciolateli bene. Distribuiteli quindi sulla vellutata, aggiungete un ciuffo di prezzemolo tritato e un cucchiaio scarso di olio d’oliva.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly
0