Torta vegana di patate dolci americane

Torta vegana di patate dolci americane
Stampa

Torta vegana di patate dolci americane

La torta vegana di patate dolci è una ricetta per un dolce gustoso e decisamente saporito, aromatizzata con le favolose fave di Tonka, oppure con della più comune vaniglia in bacche, diventerà un dolce perfetto per la colazione o per la merenda.

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 20 min
    Cottura: 40 min + 40 min
    Tempo tot.: 1 ora 40 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

I primi passi

Tritate il cioccolato fondente e mettete in ammollo l’uvetta.
Lessate in abbondante acqua salata 2 patate dolci con la loro pelle per circa 40/45 minuti. Dovranno diventare tenere. Lasciatele raffreddare, poi pelatele e schiacciatele con uno schiacciapatate o i rebbi di una forchetta. Pesatene ora quando serve per la ricetta.

Gli altri ingredienti

In un frullatore rendete farina lo zucchero di canna, mentre in una ciotola setacciate le farine, il lievito e l’amido di mais. Aggiungete ora un pizzico di sale, la purea di patate, la fava di Tonka grattugiata e lo zucchero di canna semolato. Mescolate per amalgamare bene gli ingredienti.
Sciogliete la margarina a bagnomaria e aggiungetela agli ingredienti secchi insieme al latte di soia. Mescolate ancora sino ad ottenere un composto abbastanza morbido. Ora Unite il cioccolato fondente tritato e l’uvetta strizzata dell’acqua in eccesso e amalgamate il tutto.

Non ci resta che infornare

Versate il composto in una tortiera in precedenza oliata ed infarinata oppure in stampini per muffin. Infornate a 175 °C per circa 40 minuti, al termine inserendo uno stuzzicadenti all’interno della torta lo dovrete estrarre asciutto.

Conservazione

La torta vegana di patate dolci americane si conserva per 3-4 giorni sotto una campana di vetro per dolci o su un piatto coperta da un telo.

Consiglio per i vegolosi: Ottima servita tiepida con una crema pasticciera veganpatate dolci

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)