Torta Sacher vegan

La Sachertorte fu inventata da un giovanissimo cuoco apprendista (aveva solo 16 anni): Franz Sacher. La torta sarebbe stato il dolce da preparare durante il pranzo ufficiale per il cancelliere von Metternich.

Torta Sacher vegana

Stampa

Torta Sacher vegana

La torta Sacher vegana è la rivisitazione in chiave cruelty-free di un grande classico della pasticceria di Vienna: si tratta di una torta al cioccolato a due strati, farcita da confettura all’albicocca e rivestita da una ganache al cioccolato. Un dolce assolutamente imperdibile, soprattutto per gli amanti del cioccolato.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 40 min
    Cottura: 85 min
    Tempo tot.: 2 ore 5 min
    Dosi per: 10-12 persone

Si cucina!

In una ciotola mescolate la farina, il cacao setacciato, lo zucchero, il lievito, la vaniglia e il sale. Unite poi il latte di soia e l’olio e amalgamate il tutto con un cucchiaio di legno fino ad ottenere un impasto omogeneo, che trasferirete in una tortiera foderata di carta di forno. Infornate in forno statico per 40 minuti controllando poi che la torta sia effettivamente cotta facendo la prova dello stuzzicadenti: infilzatelo al centro della torta, dovrà uscire asciutto e senza residui d’impasto attaccati. Sfornate e lasciate raffreddare completamente, e nel frattempo impastate e cuocete anche il secondo disco di pan di Spagna.

Farciamo la torta

Una volta che entrambi i dischi di pan di Spagna saranno cotti e raffreddati, livellate la superficie di una delle due torte tagliando la parte superiore tondeggiante, farcitela con la confettura di albicocche e sovrapponete il secondo pan di Spagna. Adagiate poi il tutto su una gratella per dolci per la copertura finale.

Ricopriamo con la ganache

Scaldate il latte di soia in un pentolino e una volta che sarà ben caldo unitevi il cioccolato sminuzzato, lasciate riposare un paio di minuti in modo che il cioccolato possa sciogliersi e mescolate bene. Aggiungete anche l’olio di cocco e incorporatelo bene, poi lasciate intiepidire leggermente la ganache. Una volta che la ganache sarà abbastanza morbida da essere spalmata ma non troppo liquida da colare via, distribuitela sulla torta, ricoprendo bene la superficie e i bordi con uno strato uniforme.

Decoriamo

Riponete la torta in frigorifero per un paio d’ore in modo che la ganache possa solidificare. In ultimo decorate la superficie con del cioccolato fuso, fate solidificare anche le decorazioni e poi servite la vostra Sacher tagliata a fette.

Conservazione

Potete conservare la Sacher in frigorifero 3-4 giorni.

Consiglio per i vegolosi: In alternativa alla confettura di albicocca potete usare della marmellata di arance.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)