Orecchiette al pesto vegan di fagiolini e nocciole

Per gli amanti del pesto ecco un’alternativa al classico (seppur sempre delizioso) pesto di basilico: un condimento per la pasta a base di fagiolini e nocciole, assolutamente da provare

Orecchiette al pesto vegan di fagiolini e nocciole
Stampa

Orecchiette al pesto di fagiolini e nocciole

Queste orecchiette al pesto di fagiolini e nocciole sono un primo piatto davvero gustoso con cui conquistare i vostri commensali. Semplicissimo da realizzare e saporito e cremoso al punto giusto, questo pesto è il condimento perfetto per delle deliziose orecchiette fresche.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Cottura: 20 min
    Tempo tot.: 30 min
    Dosi per: 6 persone

Si cucina!

Spuntate e pulite bene i fagiolini, poi sbollentateli in acqua bollente leggermente salata per 10-15 minuti fino a che saranno morbidi. Scolateli e passateli subito sotto l’acqua fredda in modo da bloccarne la cottura.

Prepariamo il pesto

Versate i fagiolini nel tritatutto (tenendone da parte qualcuno per decorazione) insieme a olio extravergine d’oliva, nocciole, succo di limone, lievito alimentare, aglio, sale e pepe e frullate a intermittenza lo stretto necessario per ottenere un pesto grossolano.

Condite le orecchiette

Lessate le orecchiette in abbondante acqua salata, scolatele al dente e conditele con il pesto di fagiolini e nocciole, allungandolo se necessario con un goccio di acqua di cottura della pasta se dovesse risultare troppo denso. Servite subito ben calde completando ciascun piatto con i fagiolini tenuti da parte e alcune nocciole.

Conservazione

Potete conservare questo pesto 3-4 giorni in frigorifero in un vasetto di vetro.

 

Consiglio per i vegolosi: Per rendere questo pesto particolarmente cremoso provate ad aggiungervi qualche cubetto di tofu da frullare insieme ai fagiolini.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)