Frittata vegan ai piselli, aneto e orzo

Una deliziosa frittata vegan realizzata senza uova e in questo caso anche senza farina di ceci, arricchita con piselli e orzo e insaporita con un mix perfetto di prezzemolo, aneto e curry

Stampa

Frittata vegan ai piselli, aneto e orzo

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 20 min
    Cottura: 50 min
    Tempo tot.: 1 ora 10 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

  • 100 g di farina di mais fioretto
  • 100 g di farina 0
  • 300 ml di latte di soia non dolcificato
  • 160 g di piselli surgelati
  • 100 g di orzo perlato
  • ½ cucchiaino di bicarbonato di sodio
  • 1 cucchiaino di curry
  • Prezzemolo
  • Aneto
  • 50 ml di olio extravergine d’oliva
  • Sale e pepe

Si cucina!

Per prima cosa sciacquate l’orzo sotto acqua corrente, versatelo in una pentola e copritelo con acqua pari al doppio del volume dell’orzo. Salate leggermente, portate a bollore e a questo punto coprite subito con un coperchio, abbassate la fiamma al minimo e lasciate cuocere per circa 20 minuti senza mai mescolare. Al termine dei 20 minuti controllate che l’orzo sia cotto e l’acqua sia stata completamente assorbita e spegnete la fiamma. A parte invece sbollentate per circa 10 minuti i piselli.

Prepariamo la pastella

Nel frattempo, in una ciotola capiente, setacciate le farine per evitare la formazione di grumi, aggiungete il bicarbonato, sale, pepe, prezzemolo e aneto tritati e date una prima mescolata. Poi unite i liquidi: il latte di soia e l’olio extravergine d’oliva. Se volete conferire al composto un tocco di colore in più, aggiungete un cucchiaino di curry. Mescolate tutti gli ingredienti sino ad ottenere un composto abbastanza morbido e, se ce ne fosse bisogno, allungatelo con un po’ di acqua.

Inforniamo

Unite alla pastella anche l’orzo e i piselli sbollentati e versate il composto in una teglia circolare rivestita con carta da forno, e infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per circa 30 minuti.

Conservazione

Potete conservare questa frittata vegan ai piselli per 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Potete personalizzare la ricetta con le verdure di stagione ce preferite, come asparagi o zucchine, ma anche con cipolle o carote.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)