Pasta con pesto di barbabietole e pistacchi

Rosso intenso e verde brillante in questo primo piatto dal sapore delicato e gustoso, perfetto anche come piatto veloce per una cena in cui sorprendere gli ospiti!

Pasta con pesto di barbabietole e pistacchi
Stampa

Pasta con pesto di barbabietole e pistacchi

Questa pasta con pesto di barbabietole e pistacchi si presta benissimo come cena dell’ultimo minuto, anche se avete ospiti inattesi: velocissima da preparare, il pesto si realizza intanto che la pasta cuoce. I colori accesi e il sapore deciso e insolito fanno il resto per stupire fin dalla prima forchettata.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 5 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 15 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela quando sarà al dente, conservando una tazza dell’acqua di cottura. Nel frattempo tagliate la barbabietola a cubetti e versatela nel bicchiere alto nel minipimer insieme al rosmarino, pistacchi, lievito alimentare, sale, pepe e olio. Allungate il tutto con un po’ di acqua di cottura della pasta e frullate fino ad ottenere un pesto omogeneo e morbido.

Condiamo la pasta

Versate la pasta in una ciotola e conditela con il pesto, aggiungendo qualche altro cucchiaio di acqua se dovesse risultare troppo denso. Servite subito, completando ogni piatto con della granella di pistacchi.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa pasta 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Un'alternativa ai pistacchi in questo pesto potrebbero essere le noci, che vanno ad equilibrare il gusto un po' dolce delle barbabietole.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0