Fettuccine al topinambur e cipolle rosse – Video ricetta

Una pasta che vede come protagonista un tubero forse non molto conosciuto ma delizioso: il topinambur, noto anche come carciofo di Gerusalemme

Stampa

Fettuccine al topinambur e cipolle rosse

Le fettuccine al topinambur e cipolle rosse sono un primo molto gustoso e semplice da cucinare, ideale anche per chi prova per la prima volta questo tubero, conosciuto anche come carciofo di Gerusalemme proprio per il suo sapore che ricorda quello dei carciofi.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Cottura: 25 min
    Tempo tot.: 35 min
    Dosi per: 4 persone

Si cucina!

Come prima cosa affettate non troppo finemente le cipolle e saltatele in padella con un filo d’olio e un pizzico di sale per 5 minuti fino a quando inizieranno a diventare lucide. Nel frattempo lavate molto bene i topinambur (possibilmente con una spazzola apposita per le verdure) e tagliateli a fettine. Unitelo quindi in padella con le cipolle, salate e pepate, coprite con un coperchio e lasciate cuocere 5-10 minuti fino a quando il topinambur si sarà ammorbidito.

Condiamo la pasta

Lessate la pasta in abbondante acqua salata e scolatela al dente, conservando una tazza di acqua di cottura. Mentre la pasta cuoce preparate il condimento: in una ciotolina mescolate la tahin con il succo di limone e aggiungete pian piano acqua fino ad ottenere una crema molto fluida. Una volta cotta saltate la pasta insieme alle verdure, unite la crema di tahin e limone, il prezzemolo e se necessario un po’ di acqua di cottura della pasta fino ad ottenere un condimento morbido. Impiattate e servite subito ben caldo.

Conservazione

Potete conservare queste fettuccine al topinambur 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Provate ad aggiungere al condimento di questa pasta delle olive per renderlo ancora più saporito.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)