Croccante di frutta secca

Il croccante di frutta secca è un grande classico delle feste natalizie, perfetto sia da regalare sia da offrire come goloso dopo cena o come snack goloso, anche se ovviamente nulla vieta di gustarlo anche durante il resto dell’anno

Croccante di frutta secca
Stampa

Croccante di frutta secca

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 10 min
    Tempo tot.: 25 min
    Dosi per: 6-8 persone

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa tostate la frutta secca in forno a 180°C per 5-7 minuti stendendola su una placca da forno.

Prepariamo il caramello

In un pentolino in acciaio dal fondo spesso versate lo zucchero e lo sciroppo d’agave e lasciate sciogliere il tutto a fiamma bassa, mescolando con un cucchiaio di acciaio. Una volta che lo zucchero si sarà sciolto e avrà iniziato a caramellare potete aggiungere la frutta secca tostata, stando molto attenti a non scottarvi. Mescolate bene in modo che il caramello ricopra tutta la frutta secca.

Diamo forma al croccante

A questo punto spegnete la fiamma e versate il caramello su un foglio di carta da forno, coprite con un secondo foglio di carta forno e con un mattarello (attenzione a non usare le mani perché il composto sarà ustionante!) stendete il tutto fino a formare uno strato il più possibile uniforme, dello spessore di poco più di un centimetro.

Tagliamo il croccante

Lasciate intiepidire il vostro croccante e prima che solidifichi completamente tagliatelo a pezzetti con un coltello ben affilato. A questo punto fate raffreddare completamente il dolce prima di riporlo in un contenitore per alimenti o in sacchettini, se decidete di regalarlo.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questo croccante alla frutta secca fino a un mese in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Se non avete lo sciroppo d'agave potete tranquillamente sostituirlo con altri 30 g di zucchero di canna.

Insieme

Con il 2021 ci piacerebbe continuare a produrre contenuti, informazione di alta qualità, ricette meravigliose e permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezza su questi temi: possiamo farlo insieme, se vuoi.
Abbonandoti a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, potrai goderti ricette inedite e contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it. Iniziamo da qui.

Print Friendly

Le altre ricette video

0