Guide

Curcuma: come usare in cucina la spezia dorata che viene dall’India

foto

Il suo colore dorato mette subito di buon umore, mentre il suo aroma intenso richiama alla mente la cucina orientale, di cui è spesso protagonista. La curcuma in polvere è una spezia usata da sempre per insaporire i cibi e come colorante. Conosciuta anche come “zafferano delle Indie”, è uno degli ingredienti base del curry, mix di aromi e spezie molto usato nella cucina indiana. Anche la curcuma fresca trova numerosi impieghi in cucina, sia nelle preparazioni dolci che in quelle salate.

Come usare la curcuma in cucina

Anche se la curcuma è usata spesso anche in cosmetica, il suo uso principale è – come già accennato – in cucina: in polvere, è perfetta per aromatizzare gli impasti (pizze, focacce, frolle salate), ma anche nei dolci come i nostri muffin alla curcuma o la crostata con crema alla curcuma. Bisogna tenere presente che questa spezia ha un sapore deciso e “basico”, va quindi utilizzata con moderazione, ma è ottima anche negli impasti di burger e polpette vegetali, come ingrediente per saltare in padella del tofu, del seitan o del tempeh, oppure per colorare e profumare l’acqua di cottura della pasta o dei cereali. Da provare anche al posto dello zafferano per preparare un risotto aromatico e colorato o per portare in tavola la “carbonara vegana”, buona e veloce da realizzare. Fresca, infine, viene spesso aggiunta nei centrifugati o grattugiata sulle insalate.

Come assumerla

La dose giornaliera consigliata è di circa 1 cucchiaio al giorno, da aggiungere alle varie ricette o per preparare tisane, frullati bevande. Tra queste segnaliamo senz’altro il Golden Milk (qui trovate la ricetta), una bevanda a base di curcuma – sia fresca che in polvere – consumata nella medicina ayurvedica come cura per le infiammazioni e per lenire i dolori articolari. Bisogna sottolineare che spesso il nostro organismo ha difficoltà ad assimilare questa spezia, per via della sua scarsa biodisponibilità. Per essere certi di godere a pieno dei suoi molteplici benefici, dunque, assicuriamoci di consumarla sempre insieme a un pizzico di pepe nero o a un grasso (per esempio l’olio).

foto

Dove si compra

Reperire la curcuma in polvere è abbastanza semplice: oltre a essere venduta nei supermercati più forniti, infatti, è acquistabile anche in erboristeria, nei negozi di alimentazione biologica e in quelli che vendono prodotti etnici, oltre che online. Potremmo avere un po’ più di difficoltà nello scovare la curcuma fresca; ma, cercando bene, possiamo trovarla online e nei negozi biologici più forniti a un prezzo che si aggira intorno ai 2 euro per 50 g.

Mostra commenti (0)