Sformato vegano cipolle e ceci al rosmarino

Cipolle, ceci e rosmarino sono i protagonisti del gusto e della semplicità

sformato-vegano-di-cipolle-vegolosiLo sformato vegano di cipolle e ceci al rosmarino è un piatto completo, ricco di proteine vegetali e tanto gusto! Sono presenti  tutte le proprietà benefiche di questo noto bulbo, molto presente in ricette tipiche regionali, e dei ceci, legume per eccellenza molto versatile nella cucina vegana.

Le cipolle regalano la ricchezza dei loro sali minerali,  delle loro vitamine e oligoelementi come la vitamina C, A, B, E, zolfo, ferro, potassio, magnesio, fluoro, calcio, manganese e fosforo. Hanno un’azione diuretica e benefica per le vie urinarie. Questo piatto semplice è un ottimo come secondo oppure, tagliato a tocchetti, uno speciale antipasto o aperitivo da servire ai vostri ospiti :).

Ingredienti per quattro persone

200 g di farina di ceci
400 ml di acqua
Due grosse cipolle bianche
Una presa di rosmarino
Un cucchiaino raso di sale
Olio Evo q.b
Un cucchiaino di curcuma
Pepe nero q.b

Iniziate setacciando la farina di ceci, aggiungendo sale, rosmarino e curcuma. Miscelate bene gli ingredienti e versando poco per volta l’acqua, mescolate con una frusta d’acciaio o forchetta fino a ottenere un pastella fluida e priva di grumi. Lasciate riposare in frigo per almeno quattro ore. Questo procedimento vi garantirà una maggiore digeribilità.

Nel frattempo preparate le cipolle, tagliandole a metà e poi affettandole secondo la naturale conformazione degli strati. Versate un filo d’olio in una padella e lasciate appassire le cipolle. Versate un filo d’acqua fino a quando non saranno morbide e ben cotte. Salate a piacere. Mettete da parte e fatele raffreddare.

 Trascorso il tempo di riposo della farina di ceci, unite le cipolle e mescolate per bene. Versate il composto in una teglia antiaderente e infornate a 200° per circa 15/20 minuti o fino a quando risulterà soda e compatta. Servite tiepida e tagliata a tocchetti e aggiungete, se vi piace, con una spolverizzata di pepe.
Print Friendly
0
Mostra commenti (0)