Pizza in padella

Pronti per il pizza party del week-end? Ecco la ricetta giusta per conquistare i vostri ospiti.

Pizza-ai-peperoni-in-padella-Vegolosi-1024x709

Ecco a voi il classico piatto del sabato sera in compagnia dei vostri amici! Perchè non prepararvi un pizza party sano e gustoso nella tranquillità di casa vostra? La qualità della farina è il segreto per la riuscita di una fragrante pizza che potete scegliere a seconda della consistenza che più vi piace.

Una farina 100% integrale non vi garantirà una lievitazione consistente, ma in termine di salute è sicuramente la più indicata. Se proprio non volete rinunciare alla sofficità allora vi consiglio una farina di semola, o di kamut o farro, facilmente reperibili nei comuni supermercati.

Io ho utilizzato una farina di Timilia 100% integrale per ottenere una pizza un pò più sottile e un gusto decisamente rustico che con questi ingredienti si sposa benissimo.

Voi sbizzarritevi con le farine che vi piacciono di più ma il consiglio è: NO ALLA FARINA 00! SI’ INVECE A: farina di grano duro, integrale biologico o di grani antichi e lievito madre! Non ve ne pentirete 😉

Ingredienti per 8/10 persone:

1 kg di farina di Timilia o Senatore Cappelli bio o altro di grano duro
40 g di lievito madre essiccato
4 cucchiai di semi di sesamo
due peperoni rossi e due gialli
400 g di funghi
3 spicchi di aglio
un ciuffetto di prezzemolo
400 g di mandorella o mozzarisella
20/30 olive nere a seconda della dimensione
origano
sale
erba cipollina
olio evo

Unite la farina setacciata e il lievito e miscelate. Fate una fontana al centro e versate l’olio, un cucchiaino di sale e i semi di sesamo. Mescolate e versate poco per volta dell’acqua tiepida (meglio se a 40°) e impastate fino a ottenere una panetto morbido e compatto. Avvolgete nella pellicola trasparente e in un canovaccio e lasciate riposare per almeno quattro ore al caldo e lontano da spifferi d’aria. Se utilizzate la farina di Timilia non aspettatevi una grande lievitazione, ma il risultato sarà lo stesso ottimo. Nel frattempo tagliate a listarelle i peperoni ben lavati, asciugati e privati dei semi. Saltateli al wok con un filo d’olio fino a che saranno cotti ma sodi e metteteli da parte. Adesso preparate i funghi, sempre sullo stesso wok, facendo rosolare uno spicchio d’aglio intero con un cucchiaio d’olio. Versate i funghi lavati e tagliati grossolanamente e cuocete fino a quando non saranno cotti e asciutti. Salateli solo a fine cottura e mettete una manciata di prezzemolo tritato.

Trascorso il tempo di lievitazione dividete il panetto a metà e adagiatelo su un piano infarinato. Stendete la pasta su un piano infarinato e posizionatela in una padella antiaderente possibilmente con il rivestimento in pietra.

Fate cuocere entrambi i lati senza aggiungere gli ingredienti. A fine cottura aggiungete  tutti i condimenti, compresa la mandorella (o mozzarisella) ed un filo d’olio. Coprite con un coperchio o foglio di allumino a fuoco bassissimo o spento, per fate sciogliere la mandorella.

In alternativa stendete la pasta su una teglia rivestita da carta forno o leggermente unta ed infarinata, versate tutti i condimenti (ad eccezione della mandorella e dell’olio che verrà aggiunta gli ultimi dieci minuti di cottura) e infornate a 200 ° per circa 20/30 minuti. Controllate sempre entrambe le tipologie di cottura perchè a seconda della tipo di forno o padella e dello spessore che avete dato alla pizza i tempi potrebbero variare. Condite con un filo d’olio e una spolverata di origano ed erba cipollina.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)