Tarte tatin vegan ai pomodorini e vaniglia

La tarte tatin è la classica torta che si “monta al contrario”. In questa versione salata accostiamo pomodorini al forno e vaniglia per un risultato sorprendente: da provare!

Tarte tatin vegan ai pomodorini e vaniglia
Stampa

Tarte tatin vegan ai pomodorini e vaniglia

La tarte tatin è la classica torta che si “monta al contrario”: sulla base della tortiera va infatti il ripieno e la pasta brisé (o sfoglia) viene appoggiata sopra. Qui noi ve la proponiamo in versione vegan e salata ai pomodorini e vaniglia, un accostamento che per alcuni può sembrare azzardato ma che invece esalta meravigliosamente la naturale dolcezza dei pomodorini.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 10 min
    Cottura: 90 min
    Tempo tot.: 1 ora 40 min
    Dosi per: 4-6 persone

Ingredienti

  • 1 rotolo di pasta brisé vegan
  • 450 g di pomodorini
  • ¼ di cucchiaino di vaniglia in polvere
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna grezzo
  • 56 foglie di basilico
  • Sale e olio extravergine d’oliva

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa lavate e asciugate bene i pomodorini, poi procedete a tagliarli a metà e disponeteli sulla tortiera foderata di carta forno, tenendoli ben vicini tra loro e con il lato tagliato verso l’alto. Conditeli con una presa di sale, un giro d’olio e lo zucchero di canna precedentemente mescolato alla vaniglia. Infornateli a 170°C per 50 minuti, meglio se con la funzione ventilata, in modo da facilitare la cottura e la perdita dell’acqua in eccesso dei pomodorini.

Prepariamo la tarte tatin

Una volta ben cotti sfornate i pomodorini e conditeli con il basilico tritato. Stendete la pasta brisé e bucherellatela con una forchetta, poi disponetela sullo strato di pomodorini ripiegando all’interno l’eccesso di pasta in modo da formare i bordi.

Inforniamo

Infornate a 180°C per 30 minuti o fino a quando la pasta brisé risulterà cotta e dorata. Togliete dal forno, girate la vostra tarte tatin su un piatto in modo da poter rimuovere la tortiera e poi giratela nuovamente su un tagliere di legno o un piatto per tagliarla a fette e servirla.

Conservazione

Potete conservare questa tarte tatin un paio di giorni in frigorifero chiusa in un contenitore per alimenti o avvolta nella carta stagnola.

 

Consiglio per i vegolosi: Invece della pasta brisé potete usare anche una pasta matta fatta in casa, oppure un rotolo di pasta sfoglia, avendo cura di bucherellare molto bene la superficie prima di infornarla.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)