Pizza vegana di polenta ai friarielli e ai carciofini olive e capperi – VIDEO

Alternativa senza glutine e senza lieviti alla nostra amata pizza, senza dimenticare però il gusto e la sfiziosità.

Stampa

Pizza di polenta ai friarielli e ai carciofini olive e capperi

La pizza di polenta è un piatto sostanzioso e sfizioso allo stesso tempo, che può essere servito sia come piatto unico che come simpatico antipasto, se presentato a fettine o in monoporzioni. Inoltre va benissimo anche per quelle persone che non possono mangiare glutine o lieviti dal momento che non sono presenti in questa ricetta. È una base di facile realizzazione, che si presterà a tutte le vostre farciture preferite. Noi oggi ve ne proponiamo giusto un paio: ai friarielli e ai carciofini, olive taggiasche e capperi, entrambe deliziose.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 80 min
    Tempo tot.: 1 ora 35 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

per la polenta

  • 200 g farina di mais per polenta
  • 1 l acqua
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • ½ cucchiaio di sale grosso

per condire

  • 200 ml passata di pomodoro
  • 150 g friarielli (vanno bene anche quelli surgelati)
  • 23 spicchi di carciofini
  • 2 cucchiai di olive taggiasche
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 peperoncino intero
  • origano q.b.

Strumenti

Si cucina!

Cominciamo con la polenta

In un paiolo per polenta, o in una pentola antiaderente, versate il litro di acqua e portate a bollore. Raggiunto il bollore, aggiungete il sale grosso e l’olio extravergine, e poi la farina di polenta a pioggia, continuando a mescolare con una frusta per evitare la formazione di grumi. Una volta incorporata, bagnate un cucchiaio di legno e continuate a mescolare la polenta con il cucchiaio. Lasciate cuocere per 45 minuti a fiamma media senza coperchio, mescolando ogni tanto.

Nel frattempo prepariamo i condimenti

In una padella versate un filo d’olio extravergine, lo spicchio d’aglio e i peperoncino e fate soffriggere per qualche minuti fino a che l’aglio sarà dorato. Aggiungete poi i friarielli, salate e fate saltare qualche minuto per farli insaporire bene. Sgocciolate i carciofini dal loro olio di conservazione e tagliateli a fettine sottili. Sgocciolate anche le olive e sciacquate bene i capperi. Versate la passata di pomodoro in una ciotola e conditela con sale, olio extravergine d’oliva e abbondante origano.

Ora siamo pronti per la pizza

Ungete leggermente una teglia da forno, e non appena la polenta è cotta versatela nella teglia quando è ancora molto calda, formando uno strato dello spessore di circa 1,5 cm. Cercate di livellare la superficie il più possibile con un cucchiaio o una spatola, e lasciate intiepidire la base in modo che si solidifichi un po’. Passata un’oretta potete farcite la pizza di polenta con la passata di pomodoro, avendo cura di lasciare almeno 1 cm di bordo, i friarielli su una metà e i carciofini, olive e capperi sull’altra metà. Infornate in forno statico a 180°C per 30 minuti e gustate calda o tiepida.

Conservazione

Questa pizza di polenta si conserva per 2-3 giorni in frigorifero all’interno di un contenitore per alimenti fornito di coperchio.

Consiglio per i vegolosi: Per una base dal sapore più deciso e rustico provate a realizzare questa pizza con la polenta taragna.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)