Panada sarda con patate, peperoni e cipolle

Questa ricette tradizionale della Sardegna consiste in uno scrigno di pasta a base di semola di grano duro ripiena di una gran varietà di verdure e salsiccia vegetale, perfetta come piatto unico da servire caldo o tiepido

Panada sarda con patate, peperoni e cipolle
Stampa

Panada sarda con patate, peperoni e cipolle

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 30 min
    Cottura: 60 min
    Tempo tot.: 1 ora 30 min
    Dosi per: 6 persone

Ingredienti

  • 250 g di semola di grano duro
  • 40 g di olio extravergine d’oliva
  • 110120 g di acqua
  • 1 cucchiaino di sale
  • 2 patate (300 g)
  • 1 peperone grande
  • 1 cipolla
  • 100 g di salsiccia vegetale
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cucchiaino di origano
  • 1 pizzico di peperoncino

Strumenti

Si cucina!

In una ciotola setacciate la semola di grano duro, aggiungete il sale, l’olio e l’acqua e impastate energicamente per almeno 5 minuti fino a che avrete ottenuto un panetto liscio. Avvolgetelo nella pellicola e lasciatelo riposare un’ora a temperatura ambiente.

Cuociamo le verdure

Tagliate a cubetti non troppo piccoli la cipolla, le patate e i peperoni. Soffriggete lo spicchio di aglio in un’ampia padella antiaderente con un fondo di olio, poi aggiungete la cipolla e fatela soffriggere per un paio di minuti a fiamma vivace. Unite quindi le patate e saltate anch’esse un paio di minuti. Infine versate in padella anche i peperoni, condite con il peperoncino e l’origano, regolate di sale e pepe e proseguite la cottura per altri 5 minuti.

Formiamo la panada

Prelevate due terzi della pasta e stendetela con l’aiuto di un mattarello fino a formare un disco che rivesta interamente il fondo e i bordi della teglia, fuoriuscendo di almeno 1 cm. Trasferitela nella teglia foderata di carta forno e riempitela con metà delle verdure, spezzettate sopra metà della salsiccia vegetale, coprite con le restanti verdure e completate con la salsiccia avanzata.

Chiudiamo la calotta

Stendete il secondo pezzo di pasta formando un disco almeno 2 cm più largo della teglia e coprite le verdure. Arrotolate i bordi di pasta in eccesso sigillando bene la panada e formando una cornice decorativa.

Inforniamo

Infornate in forno statico preriscaldato a 180°C per 50 minuti o fino a che la pasta sarà dorata e croccante. Sfornate quindi la panada, lasciatela intiepidire un minuto, poi rimuovete la calotta superiore di pasta e servite.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa panada sarda per 2-3 giorni in frigorifero avvolta da pellicola riutilizzabile.

Consiglio per i vegolosi: In alternativa ai peperoni potete usare dei carciofi come ripieno per la panada sarda.

Dolci vegan da regalare a Natale: nuovo corso!

Il 15 dicembre ci sarà da divertirsi: abbiamo organizzato un corso di cucina in streaming in cui la nostra chef Sonia vi darà 5 idee +1 per realizzare dei meravigliosi dolci da regalare a chi ami.

 Per maggiori info e prenotare il tuo posto, puoi cliccare qui.  

Print Friendly

Le altre ricette video

0