Involtini di verza vegan con mopur e mandorle armelline

Deliziosi involtini dal sapore davvero unico: un abbinamento particolare che è tutta una piacevole scoperta

Involtini vegani di verza con mopur e mandorle armelline
Stampa

Involtini di verza con mopur e mandorle armelline

Gli involtini di verza vegan con mopur e mandorle armelline sono un secondo gustoso in cui le mandorle amare ricordano il gusto degli amaretti. Se non le avete o non le trovate potete tranquillamente ometterle o sostituirle con le mandorle normali, ma se ne avete l’occasione provate la ricetta come suggerita perché il sapore che otterrete sarà ineguagliabile.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 25 min
    Cottura: 45 min
    Tempo tot.: 1 ora 10 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Strumenti

Si cucina!

Cominciamo dal ripieno

Nel tritatutto frullate le mandorle armelline fino ad ottenere una farina non troppo fine. Versate in una ciotola e frullate quindi il mopur e gli scalogni fino ad ottenere un composto grossolano, a cui aggiungerete poi le mandorle armelline frullate in precedenza. Scaldate una padella con un filo d’olio e fate soffriggere lo spicchio d’aglio intero fino a quando sarà dorato. Aggiungete quindi il composto di mopur e scalogni, condite con sale, pepe e le erbe provenzali e fate saltare il tutto a fiamma medio alta per una decina di minuti. Sfumate con la salsa di soia e spegnete la fiamma.

Prepariamo la verza

Lavate bene e sbollentate per un paio di minuti le foglie di verza in una pentola capiente piena di acqua bollente leggermente salata. Scolatele, fatele raffreddare leggermente, rimuovete la base più dura della costa centrale e farcite ciascuna foglia con qualche cucchiaiata di ripieno di mopur. Avvolgete gli involtini su loro stessi, ripiegando all’interno anche i bordi laterali, e disponeteli in una teglia leggermente unta di olio.

Inforniamo

Ricoprite gli involtini con la passata di pomodoro, condita leggermente con sale, olio e pepe, e cospargete la superficie con la farina di mandorle. Infornate in forno statico a 180°C per 30 minuti, passando alla funzione ventilata durante gli ultimi minuti se dovesse essersi formata un po’ di acqua sul fondo della teglia. Servite caldi o tiepidi.

Conservazione

Potete conservare questi involtini di verza vegan in un contenitore per alimenti in frigorifero per 3 giorni, oppure in freezer per 3 mesi. Al momento del consumo potete passarli direttamente in forno per qualche minuto per farli scongelare e scaldare.

Consiglio per i vegolosi: Come alternativa al mopur utilizzate pure del seitan o del tempeh.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)