Spaghetti con taccole, edamame e pesto di olive e mandorle

Questi spaghetti sono un gustosissimo primo piatto dai sapori intensi e decisi. Volendo, al posto degli spaghetti, potete usare una pasta corta e gustare questo piatto anche freddo

Spaghetti con taccole, edamame e pesto di olive e mandorle
Stampa

Spaghetti con taccole, edamame e pesto di olive e mandorle

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 15 min
    Cottura: 30 min
    Tempo tot.: 45 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

  • 360 g di spaghetti integrali
  • 200 g di taccole
  • 200 g di edamame
  • 100 g di olive verdi
  • 50 g di mandorle
  • 30 g di anacardi
  • 1 cucchiaio di capperi
  • 1 spicchio di aglio

Strumenti

Si cucina!

Come prima cosa lavate e spuntate le taccole, tagliatele a pezzettoni e cuocetele in padella con un goccio di olio, l’aglio e un pizzico di sale per una ventina di minuti, con un coperchio, finché saranno morbide. Saltate in padella anche gli edamame con un filo d’olio per una decina di minuti, giusto il tempo di farli ammorbidire e dorare leggermente.

Prepariamo il pesto

Lessate gli spaghetti in abbondante acqua bollente leggermente salata e scolateli al dente. Nel frattempo versate nel tritatutto le mandorle, gli anacardi, le olive e i capperi, condite con un bel giro d’olio e iniziate a frullare fino a ottenere un pesto non del tutto omogeneo. Allungatelo quindi con un mestolo di acqua di cottura della pasta per renderlo più cremoso e tenete da parte.

Condiamo gli spaghetti

Saltate gli spaghetti insieme alle taccole e agli edamame, aggiungendo anche il pesto di mandorle e olive, in modo da far amalgamare bene i sapori, e allungate se necessario con acqua di cottura della pasta per mantenere il sugo morbido. Servite quindi subito i vostri spaghetti ben caldi.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Potete conservare questa pasta per 3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti.

Consiglio per i vegolosi: Se volete potete insaporire questo piatto con un cucchiaino di origano.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0