Torta ACE vegana con mandorle e carote

Questa torta è un dolce senza burro e senza uova ideale per la colazione e la merenda, magari accompagnato da una tazza di tè

Stampa

Torta ACE Vegan con mandorle

La torta ACE vegana è una delizia senza burro e senza uova al profumo di agrumi e dal colore dell’oro. I suoi ingredienti semplici e genuini ne fanno un dolce per tutti, ideale sia per la colazione che per la merenda.

    Autore: Maria Morone
    Prep.: 20 min
    Cottura: 55 min
    Tempo tot.: 1 ora 15 min
    Dosi per: 4 persone

La ricetta illustrata in questa pagina è stata scritta da una blogger e non è dunque stata ideata, cucinata e testata dalla redazione di Vegolosi.it


Ingredienti

  • 2 carote
  • 180 g di zucchero di canna integrale bio
  • zucchero di canna integrale bio q.b.
  • 80 g di maizena
  • 60 g di frumina
  • 250 g di farina tipo 0
  • 100 ml di olio di semi di girasole
  • 50 gr di mandorle
  • arance bio q.b.
  • 1 limone bio
  • 1 bustina di lievito per dolci

Si cucina!

Iniziate preparando il frullato ACE: lavate e sbucciate le carote, passatele nel passaverdura e mettetele da parte. Lavate e grattugiate la buccia del limone e mettetela da parte insieme al succo. Lavate alcune arance e grattugiatene la buccia. Private le arance del resto della buccia e della parte bianca e tagliatele a pezzettoni, e facendo attenzione che non ci siano semi, frullatele. Adesso aggiungete le carote, il succo del limone, zucchero di canna a piacere e le bucce degli agrumi. In tutto dovrete ottenere circa 650 ml di frullato, che dovrà essere cremoso e omogeneo.

Versate il frullato in una ciotola capiente e aggiungete l’olio di semi, iniziando ad amalgamare. Aggiungete quindi le farine precedentemente setacciate e lo zucchero di canna. Continuate ad amalgamare. Quando il composto sarà liscio e omogeneo, aggiungete anche le mandorle precedentemente sminuzzate. Infine aggiungete il lievito per dolci, mescolando bene.

Versate il composto in una teglia e cuocete in forno preriscaldato per 45 minuti a 180°, continuando poi la cottura per altri 10 minuti a 200°. Controllare la cottura con uno stuzzicadenti prima di spegnere.

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)