Torta marmorizzata allo yogurt di soia e frutti di bosco

Un dolce che non richiede l’utilizzo del forno: ideale per l’estate!

Stampa

Torta marmorizzata allo yogurt di soia e frutti di bosco

Questa torta fredda vegana allo yogurt di soia è un dolce che non richiede l’utilizzo del forno e quindi ideale per il periodo dell’anno più caldo.

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 15 min
    Cottura: 5 min
    Tempo tot.: 20 min
    Dosi per: 6 persone

Si cucina!

Iniziate a preparare la base della torta frullando in un robot da cucina i biscotti, il burro e il malto: otterrete un impasto leggermente appiccicoso che dovrete stendere all’interno di un tortiera con la base rivestita di carta da forno. Con le mani esercitate una pressione tale da schiacciare bene l’impasto, che farete poi riposare nel freezer per almeno 30 minuti in modo che si solidifichi.

Prepariamo la crema di soia

In un pentolino versate il latte e la panna di soia, l’agar agar e lo sciroppo d’acero. Portate a bollore e aggiungete lo yogurt; fate sobbollire al massimo per un minuto e nel frattempo mescolate. A parte frullate i lamponi e nel caso vi diano fastidio i semini passate la polpa in un setaccio.

La vostra torta vegana è pronta

Versate metà della crema di soia sulla base della torta, poi con l’aiuto di un cucchiaio versate delle piccole quantità di polpa di lamponi e con l’aiuto di un bastoncino di legno o un coltello distribuitele all’interno della crema. Versate ora la crema rimanente e ripetete la decorazione con la crema di lamponi, poi lasciate raffreddare a temperatura ambiente per un’ora circa più altre 2 ore in frigorifero. Al termine del periodo di riposo la crema di sarà addensata e potrete decorare con dei mirtilli o altri frutti di bosco a piacere.

Conservazione

Questa torta allo yogurt di soia si conserva fino a 4 giorni in frigorifero.

Consiglio per i vegolosi: Potete coprire la superficie della torta con un topping di frutti di bosco o una ganache di cioccolato fondente

Print Friendly
0
Mostra commenti (0)