Sofficini vegan agli spinaci e al pomodoro

Deliziosi scrigni croccanti fuori che racchiudono i più deliziosi ripieni caldi, filanti e irresistibili

Sofficini vegan agli spinaci e al pomodoro

Stampa

Sofficini vegan agli spinaci e al pomodoro

Chi non ha mai amato e gustato dei caldi e filanti sofficini nella sua vita? Ecco noi qui vi mostriamo come preparare dei sofficini vegan interamente realizzati da voi, croccanti fuori e pieni di farcitura morbida e golosa. Le due versioni che vi proponiamo sono forse le due più classiche: al pomodoro e mozzarella (vegan ovviamente!) e agli spinaci, ma le varianti che potete provare sono tantissime, dagli altrettanto classici funghi e besciamella ai più sfiziosi zucca e tofu affumicato. Via libera alla fantasia quindi.

    Autore: Sonia Maccagnola
    Prep.: 35 min
    Cottura: 25 min
    Tempo tot.: 1 ora
    Dosi per: 10 sofficini

Si cucina!

Iniziamo dall’impasto base

Portate a bollore il latte in un pentolino insieme all’acqua, al burro di soia e un pizzico di sale. Spegnete la fiamma e aggiungete la farina, mescolate bene con un cucchiaio di legno e quando si sarà formato un panetto trasferitelo su un piano di lavoro leggermente infarino e impastatelo per un paio di minuti intanto che è ben caldo. Avvolgete l’impasto nella pellicola e lasciatelo raffreddare completamente.

Prepariamo la besciamella

Versate in un pentolino la farina e i due tipi di olio, mescolate bene con un cucchiaio di legno e mettete sul fuoco. Quando il roux inizia a sfrigolare aggiungete poco alla volta il latte di soia, possibilmente caldo, sempre continuando a mescolare. Una volta raggiunto il bollore cuocete la besciamella per un paio di minuti poi spegnete la fiamma. Condite con sale, pepe, noce moscata e lievito alimentare. Trasferite in una ciotola e lasciate raffreddare.

Ora il resto dei condimenti per il ripieno

Sbucciate lo spicchio di aglio e fatelo soffriggere un paio di minuti in un pentolino con un po’ di olio, fino a che sarà leggermente dorato. Unite la polpa di pomodoro, condite con sale, pepe e origano e fate cuocere per 15 minuti. Nel frattempo lavate gli spinaci, poi saltateli in padella con un po’ di olio dove avrete soffritto uno spicchio di aglio. Una volta che si saranno appassiti spegnete la fiamma, salate e pepate e lasciate raffreddare.

Formiamo i sofficini

Con un matterello stendete la pasta molto sottile (1 mm circa). Formate dei dischi del diametro di 11 cm con un coppapasta o un bicchiere, rimuovete l’eccesso di pasta, che potete nuovamente impastare e stendere per ricavare altri dischi. Per i sofficini al pomodoro farcite un disco con un cucchiaino di mozzarella vegan filante e un cucchiaino di pomodoro, mentre per quelli agli spinaci mescolate direttamente gli spinaci alla besciamella e farcite ciascun disco con un cucchiaiata di composto (le dosi fornite sono per 5 sofficini al pomodoro e 5 agli spinaci). Per chiudere i sofficini, inumidite i bordi, ripiegateli a metà a formare una mezzaluna e pressateli bene per sigillarli.

Impaniamo e friggiamo

Preparate una pastella mescolando i 50 g di farina 2 con i 100 ml di acqua e mescolate bene con una frusta per eliminare eventuali grumi. In un piatto versate il pangrattato. Passate ciascun sofficino prima nella pastella, lasciando colare quella in eccesso, poi nel pangrattato e appoggiateli su un tagliere di legno o su un piatto. Scaldate abbondante olio per friggere in una padella dai bordi alti, poi friggete pochi sofficini per volta per qualche minuto fino a che saranno ben dorati. Scolateli con una ragno per frittura e disponeteli su un vassoio coperto di carta assorbente a far perdere l’olio in eccesso. Gustateli ben caldi.

Conservazione

Potete conservare questi sofficini 2-3 giorni in frigorifero in un contenitore per alimenti fornito di coperchio. Al momento del consumo potete scaldarli qualche minuto in padella o in forno. In alternativa potete decidere di congelare i sofficini ancora crudi: disponeteli su un vassoio dopo averli impanati e metteteli nel freezer così, ben distanziati tra loro. Quando si saranno congelati potrete raccoglierli in un unico sacchetto senza rischio che si rompano o si rovinino. Al momento del consumo friggeteli da congelati, assicurandovi però che non abbiano del ghiaccio attaccato alla superficie.

Consiglio per i vegolosi: Per una versione più leggera cuocete questi sofficini al forno a 180°C per 15 minuti, versando un filo d'olio sulla superficie prima di infornarli.

Print Friendly

Le altre ricette video

0
Mostra commenti (0)