Risotto zucca e lavanda

Un risotto davvero speciale reso originale dalla lavanda, fiore edibile che si presta benissimo agli abbinamenti sia dolci che salati

Risotto zucca e lavanda
Stampa

Risotto lavanda e zucca

Questo risotto zucca e lavanda è un’ottima proposta per provare il sapore delicato della lavanda alimentare e stupire i vostri ospiti con un primo piatto vegano davvero originale.

    Autore: Cristiano Bonolo
    Prep.: 20 min
    Cottura: 25 min
    Tempo tot.: 45 min
    Dosi per: 4 persone

Ingredienti

Si cucina!

La zucca

Per prima cosa pulite e tagliate a cubetti di circa 1,5 cm per lato la zucca. Tagliate a dadini piccoli la cipolla e fatela rosolare nella pentola dove poi andrete a cuocere il riso. Appena i dadini di cipolla prenderanno un po’ di colore, aggiungete il riso e fatelo insaporire.

Cuociamo il riso

Ora versate il vino e fatelo sfumare continuando la cottura a fuoco basso. Con il calore la nota alcolica svanirà e rimarrà solo il sapore e l’ottimo profumo del vino. Siete pronti ora per cuocere il riso, aggiungendo poco alla volta il brodo vegetale non salato. Continuando a mescolare, dopo circa 5 minuti aggiungete la zucca e la lavanda alimentare. Appena il riso sarà quasi al dente sciogliete il sale in poco brodo e versatelo nel riso.

Mantechiamo il risotto

A questo punto potete decidere di mantecare il risotto in modo vegano con del tofu vellutato oppure con una spolverizzata di lievito alimentare.

Iscriviti alla newsletter e ricevi subito l'ebook gratis

Quattro ricette MAI pubblicate sul sito che potrai scaricare immediatamente. Puoi scegliere di ricevere una ricetta al giorno o una newsletter a settimana con il meglio di Vegolosi.it.  Iscriviti da qui.

Conservazione

Il risotto zucca e lavanda si conserva in un contenitore in frigorifero per un paio di giorni.

 

Consiglio per i vegolosi: Provate a servire il risotto vegano con una granella di mandorle tostate.

Insieme

Abbonarsi a Vegolosi MAG, la nostra rivista mensile digitale, ti permetterà di goderti ricette inedite, contenuti giornalistici di alta qualità e al tempo stesso sostenere Vegolosi.it e il lavoro facciamo ogni giorno per permettere a sempre più persone di acquisire maggiore consapevolezzaSe vuoi, puoi farlo da qui.

***

Non ora ma ricordamelo!

Inserisci il tuo indirizzo di posta elettronica qui sotto e ti invieremo un massimo di due email, nei prossimi 30 giorni.

Print Friendly

Le altre ricette video

0